Catania
14°

Giarre, l’ingresso sud della città paralizzato dal traffico. I residenti: “ Vigili mai visti”

Giarre, l’ingresso sud della città paralizzato dal traffico. I residenti: “ Vigili mai visti”

Prima di raggiungere il centro abitato di Giarre provenendo dalla porta sud della città, occorrono mediamente non meno di 20 minuti. Un tempo lunghissimo  prima di riuscire a superare poco più di tre chilometri. Trepunti, è la frazione che risente particolarmente dell’intenso traffico veicolare proveniente dalla vicina rete autostradale. Nell’asse viario di riferimento, la Statale 114 che attraversa la borgata in direzione del centro, si assiste nelle ore di punta alla piena paralisi con lunghe file che si sondano dalla piazza di Trepunti sino alla zona di Peri con refluenze sull’intero sistema di mobilità.  In assenza di vigili urbani – rimarcano i residenti – a ridosso della piazza si materializza una bolgia infernale con decine di auto in sosta sul marciapiede, anche in doppia fila. A Trepunti ricadono diversi insediamenti produttivi e commerciali oltre alla Zona artigianale, comportando un via vai di mezzi pesanti che attraversano la piccola frazione congestionando il traffico veicolare. Critico il quadro, in particolare nelle ore di punta, anche sulla via Luminaria che dalla barriera autostradale si snoda in direzione del centro di Trepunti. Lungo l’inadeguata arteria si concentra il traffico proveniente dalla rete autostradale e in prossimità dell’incrocio con la Statale, gli autoveicoli rimangono puntualmente intrappolati all’interno di un imbuto.

Sullo sfondo anche la perdurante carenza di segnali stradali. Invero le uniche due bretelle, via San Matteo e via Ungaretti, non sono conosciute a molti, benchè consentano  di bypassare il traffico lungo il viale Sturzo e il  nodo di via Settembrini in particolare. I residenti della frazione di Trepunti, dicevamo, sono quelli maggiormente penalizzati e che vivono il disagio della quotidiana paralisi del traffico. Lo sano bene in particolare i commercianti di via Luminaria e quelli sulla Statale. Muoversi nella frazione nelle ore di punta è davvero impresa ardua. In questo periodo natalizio, poi, il traffico è ancora più insostenibile e in parte legato alla presenza di megastore e attività commerciali che fanno da richiamo. L’assenza di un presidio di polizia locale si nota parecchio in questa zona nevralgica della città, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti: parcheggi dissennati con le auto che intralciano il transito degli altri veicoli, mentre la piazza è assediata dalle auto a qualunque ora del giorno. Allegramente tutto rimane immutato senza che nessuno muove un dito. 

Potrebbero interessarti anche