Trecastagni: si sfalda “Lista Cittadina” -
Catania
13°

Trecastagni: si sfalda “Lista Cittadina”

Trecastagni: si sfalda “Lista Cittadina”

Francesco Di FazioAd affermarlo il gruppo di maggioranza della “Lista Cittadina”. Lo avevamo preannunciato venerdì, alle dichiarazioni di Salvatore Barbagallo, consigliere comunale della civica “Lista Cittadina” in cui nega qualsiasi dissenso all’interno della compagine e preventivava una potenziale speculazione politica della “Lista” da persone esterne (leggi l’articolo Trecastagni, Salvatore Barbagallo: “dall’esterno c’è chi vuole disgregarci”), è arrivata la nota, a firma del “Gruppo della maggioranza della Lista Cittadina”, dove si ritiene “concluso” il progetto iniziale l’impegno assunto dalla “Lista” .
Ecco, di seguito, il testo integrale: «Esprimendo il nostro dissenso alle dichiarazioni del dott. Salvatore Barbagallo, pubblicate, il 23 gennaio 2015, dal Gazzettinonline, ribattiamo le sue dichiarazioni riguardanti la “Lista Cittadina”. Il nostro gruppo, unito e compatto, che rappresenta la maggioranza della “Lista Cittadina”, è una realtà interna e non un disgregatore con finalità politiche personali, quindi ciò che è stato detto non corrisponde a verità. I tre consiglieri Barbagallo, Donzuso e Di Paola si sentono parte integrante della “Lista Cittadina”, ma purtroppo non è così. Infatti, non hanno mai partecipatoMarilena Donzuso (foto di Martina Leone) a nessuna  riunione del gruppo, dimenticando di essere stati eletti grazie al nostro apporto nella lista stessa, che, con successo ha ottenuto il maggior numero di preferenze nella coalizione di Giovanni Bargagallo, alle elezioni comunali del 2013. Un nostro dissenso va anche nei confronti del sindaco Giovanni Barbagallo, che, oltre un anno fa, riuniti al Comune, prometteva alla “Lista Cittadina” unita, ma priva dei tre consiglieri, che, in un futuro “rimpasto” della giunta comunale, ci avrebbe consultato, e considerato con noi la scelta dell’assessore, rispettando la quota rosa, non è rappresentata solo dalla sig.ra Donzuso. Un “consulto ” con il sindaco, in effetti c’è stato, ma solo la sera prima della nomina ufficiale dell’assessore e con le sue rassicurazioni  di un futuro all’insegna della trasparenza, ci ha messi davanti al fatto compiuto. Quindi non è stato fatto tutto alla “luce del sole”, come dichiarato dal dott. Salvatore Barbagallo, ma tutto ciò è frutto di accordi pre-elettorali progettati solo per finalità personali tra i tre consiglieri ed il sindaco. Rispondendo al dott. Salvatore Barbagallo, diciamo, che c’è stata una forma di “congiura”, ma nei nostri confronti. Pertanto il nostro gruppo sempre ignorato dai tre consiglieri, non si riconosce più nel progetto iniziale della “Lista Cittadina”, che non ha mai avuto né colore, né finalità politica, ma solo un interesse al cambiamento del nostro paese Trecastagni. Riteniamo quindi concluso sia il cammino nostro, che della “Lista cittadina” e ci dissociamo dalla stessa con ferma decisione e… delusione. Il Gruppo della maggioranza della “Lista Cittadina”. Trecastagni, 24 gennaio 2015».

Orazio Vasta

Nella foto a sinistra, Francesco Di Fazio, primo dei non eletti della “Lista Cittadina”, ancora fuori dal Consiglio elettorale, perché la Donzuso non si è dimessa, dopo la nomina ad assessore, dal civico consenso

Nella foto a destra di Martina Leone, il neoassessore Marilena Donzuso

Potrebbero interessarti anche