Giardini Naxos: al via le “grandi manovre” -
Catania
15°

Giardini Naxos: al via le “grandi manovre”

Giardini Naxos: al via le “grandi manovre”

Con la costituzione di un “Gruppo Civico”, sono gli esponenti del Centrodestra, ed in particolare del Club Forza Italia, a fare il primo passo ufficiale in vista delle elezioni amministrative della primavera prossima

In ossequio ad una consolidata tradizione locale, una volta conclusisi i solenni festeggiamenti di inizio settembre in onore della Patrona Maria Santissima Raccomandata, a Giardini Naxos si dà il via alla nuova stagione politica, quest’anno particolarmente significativa in quanto, nella primavera prossima, la prima colonia greca di Sicilia dovrà rinnovare i propri organi amministrativi.

Ad iniziare le “grandi manovre” in vista dell’atteso appuntamento elettorale in programma tra circa otto mesi, sono esponenti e simpatizzanti del locale Club di Forza Italia o, comunque, vicini all’area del Centrodestra (ossia Mario Roma, Giuseppe Nucifora, Rosario Gambacorta, Riccardo Russo, Cristina Siligato, Tanja Lionti, Salvatore Intelisano, Salvatore Bittichesu, Giovanni Di Guardo, Marco Murabito, Pippo Carrà, Alfio Marano e Giuseppe Scalise) i quali, attraverso un apposito comunicato, annunciano la costituzione di un nuovo soggetto politico cui è stato dato il nome di “Gruppo Civico per Giardini Naxos”. I promotori di quest’ultimo chiedono, quindi, a tutti i cittadini “di buona volontà”, ed in particolare ai giovani, di aderire ad esso, al di là delle posizioni politiche ed ideologiche, ma solo per il “gusto” di rinnovare i metodi di governo e di mettersi seriamente al servizio della propria comunità.

«La ormai ineludibile necessità di realizzare a Giardini Naxos un cambiamento del sistema amministrativo locale – si legge nella nota diramata in questi giorni dai fondatori del Gruppo Civico (in foto alcuni di loro)impone anche un rinnovamento delle persone che saranno deputate ad amministrare. L’inserimento di nuovi elementi faciliterà tale rinnovamento e, pertanto, particolare importanza avranno i giovani (uomini e donne) per il loro entusiasmo nell’affrontare le tematiche finalizzate a migliorare la qualità della vita.

«L’elaborazione di progetti e programmi terrà conto delle necessità del territorio, con particolare riguardo alle realtà sociali, economiche e culturali ed alla tutela del paesaggio naturale, che costituisce la forza della nostra città. L’aspetto urbano, l’organizzazione dei servizi e delle attività produttive ed il ripristino delle infrastrutture esistenti, costituiranno le basi per far realmente assurgere Giardini Naxos da stazione balneare, quale oggi è, a “stazione turistica internazionale”.

«In sintesi, chi intende sposare questo progetto dovrà mettersi al servizio della città senza condizionamenti, senza riserve mentali e, soprattutto, senza ricercare possibili “provvidenze”. L’adesione al Gruppo Civico prescinde dagli schieramenti politici ed ideologici, essendo mirata alla rimodulazione di un sistema di governo ormai superato.

«In vista dellimminente tornata elettorale amministrativa, ci si prefigge di operare nel contesto delle aggregazioni che si formeranno e, comunque, nel rispetto delle idee sin qui espresse.

«Al “Gruppo Civico per Giardini Naxos” hanno già aderito i membri del Club di Forza Italia e numerosi cittadini».

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche