Riposto, al via servizio di prossimità per gli anziani soli -
Catania
19°

Riposto, al via servizio di prossimità per gli anziani soli

Riposto, al via servizio di prossimità per gli anziani soli

Con l’arrivo del mese di agosto, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enzo Caragliano, sostiene con forza il progetto “Agosto sulle Ali della Solidarietà” (non comporta alcun onere a carico dell’Amministrazione comunale), promossa dall’associazione “Insieme Persone” di Giarre, con la sottoscrizione di un protocollo d’intesa.

Iniziativa finalizzata al sostegno di quanti durante il mese di agosto tradizionalmente dedicato al riposo e allo svago, hanno maggiore necessità di piccoli aiuti per le incombenze quotidiane. A partire dall’8 al 23 agosto, l’associazione  “Insieme persone onlus”, attiverà il progetto che prevede un servizio di prossimità in favore di persone anziane sole, di famiglie con gravi handicap permanenti o in situazioni di difficoltà temporanee, e si sostanzierà nella raccolta delle esigenze attraverso un numero telefonico “dedicato” 095- 7610728 (Centro Servire per Crescere), pienamente operativo tutti i giorni feriali dall’8 al 24 agosto, dalle 9 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 19.30.

Come sottolinea il sindaco Enzo Caragliano, che ha fortemente voluto l’adesione al progetto, “l’iniziativa consentirà agli interessati che ne faranno richiesta, di usufruire di un importante e utile servizio – mediante l’uso del telefono – per l’acquisto di generi alimentari, per il ritiro d ricette mediche e  medicinali e certificati anagrafici o per assolvere altre piccole e necessarie incombenze”.

Il servizio sarà svolto da volontari che, a titolo totalmente gratuito, presiederanno a turno le attività solidali che verranno offerte. Nel rispetto della sicurezza, tutti i volontari, muniti di tesserino, esibiranno un documento d riconoscimento e gli anziani fruitori del servizio saranno opportunamente preavvertiti del nominativo del volontario che si recherà al suo domicilio.  “Per gli anziani – osserva l’assessore ai Servizi Sociali, Gianfranco Pappalardo Fiuamara – l’arrivo dell’estate rappresenta un periodo di ulteriori difficoltà rispetto al resto dell’anno nell’adempiere a quelle mansioni che sono chiamati a portare avanti nella loro vita quotidiana, dal recarsi in farmacia o fare la spesa al supermercato. ll periodo estivo può significare caldo, solitudine, sbalzi termici, disidratazione, colpi di calore. Tutti questi elementi rappresentano un serio problema che non va sottovalutato. Il progetto “Agosto sulle Ali della Solidarietà” ci consente di fornire una formidabile risposta. Solo grazie alle Associazioni e ai cittadini volontari, che vanno incontro ad altri cittadini che non vogliamo lasciare soli. Solo da questo incontro tra persone diventa possibile una città per tutti, e quindi una città migliore”.

Potrebbero interessarti anche