Fiumefreddo di Sicilia, si valorizza la “Torre Rossa” -
Catania
15°

Fiumefreddo di Sicilia, si valorizza la “Torre Rossa”

Fiumefreddo di Sicilia, si valorizza la “Torre Rossa”

Sono stati affidati in via definitiva i lavori di valorizzazione dell’edificio funerario di epoca romana denominato “Torre Rossa” e delle aree limitrofe con la creazione di un percorso didattico per non vedenti, alla ditta Agosta Costruzioni S.r.l. di Modica (Rg) che ha soddisfatto, in sede di gara a procedura negoziata, il possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa.

È stata la commissione composta dal responsabile del 3° servizio arch. Salvatore Leonardi, dal geom. Salvatore Crimi e dal geom. Angelo Corica, a decidere di incaricare la suddetta ditta che possedeva un ribasso del 33,0417 e che si impegnerà ad eseguire i lavori in 16 mesi naturali e consecutivi, decorrenti dalla data di consegna. I lavori saranno finanziati con i fondi assegnati dal D.D.G. n°2015 del 17/07/2013 dell’Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana – Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana – Servizio Patrimonio archeologico e dei beni culturali mobili e avranno un importo pari a 552.411,03 euro complessivi di cui sarà soggetta a ribasso la cifra di 406.756,16 euro.

L’edificio turriforme di età romana, che fa parte del patrimonio dell’architettura funeraria a carattere monumentale della Sicilia antica, si trova in un terreno in agrumeto di contrada Torrerossa nel quartiere Ponteboria, è un blocco a forma di parallelepipedo irregolare, alto circa 8 metri ed è stato già interessato in passato da un lavoro di riqualificazione per scongiurare il pericolo di crolli dato che la parte inferiore risultava molto corrosa dal tempo.

foto di Fausto Portale

Potrebbero interessarti anche