Arresti della polizia a Catania e provincia -
Catania
27°

Arresti della polizia a Catania e provincia

Arresti della polizia a Catania e provincia

ADRANO 

Personale del Commissariato di Polizia di Adrano ha arrestato il pregiudicato Antonio Taormina per detenzione ai fini di spaccio di marijuana. Gli investigatori avevano appreso che il giovane  era solito spacciare nei pressi della via Cadore a bordo della propria Peugeot 107: pertanto, sono stati posti in essere vari servizi di appostamento per intercettare lo spacciatore. Tale operazione si è conclusa nel tardo pomeriggio del 10 marzo allorquando i poliziotti fermarono il TAORMINA a bordo della Peugeot proprio in via Cadore e, precisamente, proprio mentre era intento a cedere la droga a due giovani clienti. L’uomo aveva con sé 5 dosi di marijuana e 315 euro in banconote di piccolo taglio costituenti il provento dello spaccio. La successiva perquisizione domiciliare ha condotto al sequestro di 11 involucri in cellophane contenenti complessivamente Kg 1.8 di marijuana, di due bilance e di materiale vario per il confezionamento delle dosi.

CATANIA

Arrestato dalla polizia a Catania il 46 enne Luigi Ricciardi, per furto aggravato di autovettura. In piena notte, intorno alle ore 03.00, la locale Sala Operativa ha diramato una nota radio riguardante il furto di una FIAT Grande Punto avvenuto in via Valverde; peraltro, il localizzatore satellitare di tale auto ne segnalava la presenza a Librino, vicino al Viale Grimaldi. Giunti nelle vicinanze, un equipaggio della Volante ha individuato l’auto in questione mentre stava percorrendo via del Maggiolino e, senza perdere tempo, invertito il senso di marcia, le si è avvicinato. Nel frattempo, il conducente aveva spento le luci e l’aveva abbandonata sul ciglio della strada: ciò non ha impedito ai poliziotti di scovare l’uomo che si era nascosto poco distante nella speranza di non essere scoperto. Una volta raggiunto dagli agenti, il malvivente ha subito ammesso le proprie responsabilità. A seguito del controllo, è stata trovata nell’auto medesima una chiave adulterina sul cilindretto di accensione e una centralina decodificata ancora collegata. Ricciardi è stato arrestato per furto aggravato di autovettura e, su disposizione del P.M., sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Potrebbero interessarti anche