Colpo alla Posta di Zafferana -
Catania
23°

Colpo alla Posta di Zafferana

Colpo alla Posta di Zafferana

Un colpo da manuale. Ha fruttato un bottino di oltre 40 mila euro la rapina messa a segno dalla “banda del buco”  nella notte tra sabato e domenica ai danni dell’ufficio postale centrale di Zafferana di via Della Montagna. I malviventi avrebbero agito nel cuore della notte neutralizzando, innanzitutto, i sistemi telematici di allarme dell’ufficio postale e tutte le telecamere di sicurezza poste all’esterno. Gli autori del colpo, almeno tre persone, si sono introdotti nell’ufficio da una porta di sicurezza la cui serratura è stata manomessa;  localizzato la stanza dove è alloggiata la cassaforte, muniti di fiamma ossidrica, gli ignoti malviventi hanno praticato un grosso foro attraverso il quale hanno prelevato tutto il contante in quel momento giacente in cassaforte: oltre 40 mila euro.  Solo nelle prime ore del mattino di domenica, probabilmente a causa della prolungata disattivazione dei sistemi telematici di allarme, si è venuti a conoscenza di quanto è avvenuto. Il colpo messo a segno sabato notte alle Poste di Zafferana, ricorda per le modalità una azione analoga compiuta il 15 gennaio scorso ai danni di un altro piccolo ufficio postale, quello di Macchia di Giarre, in via Principe di Piemonte. In quella circostanza, probabilmente a causa di un imprevisto, il colpo sfumò nonostante gli ignoti autori avessero già disattivato le telecamere praticando un foro sul postamat.

Potrebbero interessarti anche