Catania
12°

Giarre, il sindaco D’Anna chiede aiuto al presidente della Regione

Giarre, il sindaco D’Anna chiede aiuto al presidente della Regione

E’ un accorato appello quello rivolto al presidente Musumeci dal sindaco di Giarre Angelo D’Anna in una lettera nella quale rappresenta alcune precise priorità per la cittadina jonica. Innanzitutto le “problematiche afferenti la sicurezza pubblica”. Preoccupa l’imminente chiusura della caserma dei carabinieri della Stazione di Macchia: l’edificio di viale Mediterraneo cesserà la propria attività operativa entro l’anno e il personale sarà ripiegato sulla compagnia di Giarre. A tal proposito, il sindaco D’Anna, nella lettera trasmessa al presidente Musumeci, sollecita la Regione al sostegno delle spese per gli  interventi strutturali sulle caserme dei carabinieri di Giarre centro e, per l’appunto, sull’edificio di Macchia che necessita di urgenti opere manutentive.

Tra le emergenze rappresentate dal sindaco nella nota inviata al governatore anche le condizioni di degrado in cui versa il parco “Giardino” di viale dello Jonio, sempre a Macchia. Da oltre un decennio l’area a verde attrezzata, non è dotata di servizi igienici. I locali wc che si trovano all’ingresso del parco da lunghi anni sono stati  chiusi al pubblico poiché inagibili, mentre la vasca artistica, un tempo una delle attrattive del parco, si presenta con l’acqua melmosa e le pompe idrauliche in avaria da lungo tempo. Anche i locali a supporto dell’anfiteatro (spogliatoi, servizi igienici) sono in totale stato di degrado.

Il sindaco, infine, auspicando una visita istituzionale di Musumeci chiede il sostegno della Regione riguardo ad “interventi di riqualificazione su aree urbane periferiche attraverso la realizzazione (o miglioramento) di infrastrutture sportive per il libero accesso della cittadinanza”. Il riferimento è per lo stadio di atletica di viale Sturzo.

Potrebbero interessarti anche