Catania
22°

Randazzo, Maria Cristina Fioretto ritira la candidatura a sindaco

Randazzo, Maria Cristina Fioretto ritira la candidatura a sindaco

Mancano le condizioni necessarie per proseguire il progetto “FattivaMente”, ma che continuerà per il futuro

 Era già nell’aria! Da alcune settimane si rincorrevano, con insistenza, voci di corridoio, ma con qualche flebile smentita sui social. Dopo mesi di incontri, ieri sera al termine di una riunione ristretta tra i promotori del gruppo, Maria Cristina Fioretto alza bandiera bianca e ha ufficialmente ritirato la propria candidatura.

Il motivo? Lo spiega lei stessa al nostro giornale. “Senza la squadra giusta non ha senso andare avanti –dichiara Maria Cristina Fioretto, che aggiunge – purtroppo non ho avuto la disponibilità che mi aspettavo dalle persone che avrei voluto coinvolgere nel progetto politico; ringrazio chi ha voluto e sostenuto la mia candidatura spendendosi in prima persona accettando di far parte del movimento politico. Il gruppo rimarrà attivo – ci dice Maria Cristina Fioretto che, tuttavia, fa sapere – se per le elezioni del prossimo 10 giugno qualcuno volesse fare scelte diverse è libero di praticarle. Per il futuro – conclude – si lavorerà per verificare se ci saranno i presupposti per creare una squadra compatta che possa partecipare “FattivaMente” alla crescita di Randazzo”.

Ma adesso cosa succederà nello scacchiere politico locale? Da rumor pare che i singoli e i gruppi che si erano riuniti attorno alla figura di Maria Cristina Fioretto si distribuiranno con percentuali diverse tra le compagini già in competizione.

Sembra ormai certo che a contendersi la poltrona di sindaco della città di Randazzo saranno in quattro. Dopo la presentazione pubblica del candidato Francesco Sgroi e del suo progetto politico-amministrativo, questa sera sarà la volta dell’altro candidato a sindaco Antonino Grillo.

Gaetano Scarpignato

Potrebbero interessarti anche