Catania
15°

Percorso di alta formazione all’alberghiero di Giarre

Percorso di alta formazione all’alberghiero di Giarre

Si rinnova la sinergia fra la Fondazione ITS Albatros di Messina e l’Istituto Alberghiero di Giarre.

Dopo il successo del percorso formativo avviato nello scorso anno scolastico, anche quest’anno l’IPSSEOA di Giarre propone un percorso di alta formazione denominato “Tecnico superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agroalimentari e agroindustriali. Gastronomo.”

Il Dirigente scolastico, prof.ssa Monica Insanguine, evidenzia la validità dell’opportunità coerente con il corso di studi dell’istituto alberghiero.

Aperto a tutti i diplomati di Catania e provincia fino al trentacinquesimo anno di età, il corso, di durata biennale, sarà attivato per le annualità 2017/2018 e 2018/2019, per complessive 2000 ore di attività formative suddivise in 1200 ore di lezione teorica e 800 ore di stage in azienda.

Il gastronomo è un professionista che fonde il sapere storico, geografico e culturale del cibo con solide conoscenze zootecniche ed agrarie. Il tecnico superiore della valorizzazione delle produzioni agroalimentari è una rinnovata figura professionale di collegamento tra il produttore, il cuoco e il consumatore.

Numerosi gli sbocchi professionali alla fine del percorso di studi:

  • negli esercizi ristorativi: il gastronomo è una nuova figura di collegamento tra gli operatori di cucina e sala, nonché di supporto al cliente nell’erogazione di un servizio di qualità;
  • nella GDO: è la figura professionale che si occupa della scelta dei prodotti dell’area “gastronomia” del punto vendita, può supportare il cliente nella fase di scelta ed acquisto dei prodotti;
  • nella ristorazione collettiva: può supportare le figure preposte nella fase di scelta delle materie prime e dei prodotti, con particolare attenzione agli elementi di qualità e territorio.

Al termine del percorso biennale si accede all’esame di Stato per il rilascio del Diploma di Tecnico Superiore, V livello EQF. La percentuale di collocamento nel mondo del lavoro dei diplomati nell’alta formazione è del 90%.

Potrebbero interessarti anche