Catania
25°

Miscarello, carabinieri scoprono piantagione di marijuana “fai da te”: un arresto FOTO

Miscarello, carabinieri scoprono piantagione di marijuana “fai da te”: un arresto FOTO

I carabinieri della compagnia di Giarre al termine di una attività investigativa nell’agro di Miscarello (nelle due  foto sotto) hanno scoperto una mini piantagione di marijuana.

In manette un 67enne di Santa Venerina, Salvatore Zappalà (inteso Turi ‘bandito’). L’accusa contestata è di produzione illegale di sostanze stupefacenti.

L’operazione, scattata ieri pomeriggio, è stata condotta dai carabinieri del nucleo operativo di Giarre che avevano effettuato una serie di appostamenti, sorprendendo l’uomo, pregiudicato con precedenti per droga, in flagranza di reato.

Al termine degli adempimenti è stato rinchiuso in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo in programma per domani al tribunale di Catania.

All’interno della piantagione che era stata opportunamente recintata, i carabinieri avrebbero rinvenuto almeno 170 piantine che avevano raggiunto l’altezza di quasi due metri.

Quella scoperta ieri dai carabinieri a Miscarello, è la seconda piantagione in pochi giorni. Giovedì scorso analogo blitz era scattato nella vicina Nunziata.

In quella circostanza le manette sono scattate ai polsi di due pregiudicati di Riposto e Mascali: Giuseppe Castorina, 37 anni e Liborio Previti, 36 anni.

Anche in quella evenienza i militari dell’Arma si erano appostati nei paraggi di un terreno incolto che era stato però recintato e trasformato in una mini piantagione di marijuana, all’interno della quale sono state individuate circa 200 piantine di marijuana.

FOTO: LA PIANTAGIONE DI MISCARELLO

Potrebbero interessarti anche