Catania
22°

Gira il mondo in bici da 16 anni, ma a Riposto gliela rubano. I carabinieri trovano il ladro

Gira il mondo in bici da 16 anni, ma a Riposto gliela rubano. I carabinieri trovano il ladro

Da 16 anni, Janus River, 80enne di origine russo-polacche, gira  il mondo in bici toccando ben 150 Paesi e percorrendo oltre 250 mila chilometri. Scappato a 28 anni dalla Polonia oppressa dal regime comunista con un passaporto della durata di soli 7 giorni, si rifugia in Egitto dove si converte alla fede musulmana e ottiene il passaporto italiano senza così essere costretto a fare più rientro nel suo Paese (clicca e leggi Sedici anni in bicicletta, 150 Paesi attraversati, oltre 250 mila km percorsi: il viaggio di Janus River incontra la Sicilia).

janus-river-4Giunto in Italia nel 1978, Janus River ha iniziato a lavorare come impresario nel mondo dello spettacolo e del calcio internazionale. Nel 2000 ritiratosi a Fregene si è imposto una sfida:  il giro del mondo in bici.

Oggi pomeriggio il ciclica è arrivato a Riposto per una tappa intermedia e di certo non immaginava che avrebbe ricordato la cittadina marinara in seguito ad uno spiacevole episodio.

River ha raggiunto il palazzo municipale e ha parcheggiato la sua inseparabile bici sotto i portici. Chissà quante volte lo avrà fatto in questi 16 anni, in decine di città in cui si è recato in visita. Ma a Riposto è accaduto qualcosa che nessuno aveva preventivato.

Qualcuno ha adocchiato quella bici e approfittando di un momento di distrazione l’ha rubata. Sparita, assieme alla bicicletta, anche una sacca con all’interno documenti e 3 mila euro in contanti. Un vile gesto che ha cancellato in un nano secondo gli sforzi profusi per fare di Riposto una città turistica, accogliente. Niente da fare.  L’80enne pare sia rimasto pietrificato non appena gli hanno spiegato che la sua bici era stata rubata.

Un inqualificabile episodio che ha spinto decine di cittadini ripostesi, attraverso un tam-tam sui social, a lanciare un appello per la restituzione della bici. La proficua collaborazione, poi, tra l’amministrazione comunale e i carabinieri della locale Stazione ha dato nel giro di poco i risultati sperati.

Le telecamere del Municipio hanno infatti immortalato l’autore del furto e così ai carabinieri, coordinati dal vice comandane mar. Giuseppe Sorbello è stato un gioco da ragazzi identificare il ladro, un pregiudicato del luogo di 35 anni e procedere nei suoi confronti. la bici è stata rinvenuta e immediatamente restituita (assieme al denaro e i documenti)- con tante scuse – a Janus River che ha apprezzato tanta solerzia.

Il sindaco Enzo Caragliano, informato dei fatti e che aveva espresso la propria indignazione per l’accaduto, si è poi felicitato per l’epilogo positivo della grottesca vicenda che rischiava di danneggiare l’immagine della città. Il primo cittadino ripostese ha già fatto sapere che è sua intenzione consegnare un encomio istituzionale al sott’ufficiale dell’Arma che ha risolto il caso nel giro di poche ore.

Potrebbero interessarti anche