L’Ars approva manovra correttiva da 600 milioni: diversi finanziamenti anche per Giarre e Riposto -
Catania
35°

L’Ars approva manovra correttiva da 600 milioni: diversi finanziamenti anche per Giarre e Riposto

L’Ars approva manovra correttiva da 600 milioni: diversi finanziamenti anche per Giarre e Riposto

Con 32 voti favorevoli e 24 contrari l’Ars ha approvato la manovra d’assestamento che muove circa seicento milioni di euro. Il semaforo verde è arrivato al termine di una due giorni caratterizzata da forti contrapposizioni tra le opposizioni e la maggioranza.

Riscritto, ma soltanto in parte, il maxi emendamento che ieri era stato al centro delle polemiche per la lunga sfilza di microfinanziamenti a Comuni e associazioni. Tra le norme approvate i 50 milioni di euro che andranno ad abbattere i rialzi dei mutui casa a tasso variabile.

Tra i finanziamenti destinati all’area ionico etnea  € 100.000 sono stati stanziati per la ristrutturazione del PalaCannavò di Giarre mentre altri 30.000 euro sono stati stanziati per sostenere le attività di promozione culturale e turistica durante il periodo natalizio sempre a Giarre.

A Riposto invece arriveranno in totale 170mila euro. Un finanziamento di 30mila euro servirà per organizzare gli eventi dell’ormai prossimo cartellone natalizio, mentre 40mila euro serviranno per installare le telecamere nelle zone a traffico limitato. Un altro finanziamento di 100mila euro, sarà utilizzato, invece, per una serie di interventi di restyling al campo sportivo ‘Luigi Averna’ di Torre Archirafi.

“Abbiamo ottenuto tre importantissimi finanziamenti per il Comune di Riposto – commenta soddisfatto l’on. Davide Vasta –. Oltre alla cifra che ci consentirà di allestire un cartellone natalizio di tutto rispetto, avremo la possibilità di installare le telecamere che ci permetteranno di regolamentare al meglio le ztl sul territorio per la prossima stagione estiva. Infine potremo restituire un po’ di decoro al campo sportivo di Torre Archirafi dove giocano ben quattro squadre del nostro comune. Un intervento molto atteso dalle società sportive e dai tanti supporter”.

Potrebbero interessarti anche