Tagliaborse assediata dai rifiuti. FDI scrive ai sindaci di Giarre e Mascali -
Catania
27°

Tagliaborse assediata dai rifiuti. FDI scrive ai sindaci di Giarre e Mascali

Tagliaborse assediata dai rifiuti. FDI scrive ai sindaci di Giarre e Mascali

Tagliaborse sommersa dai rifiuti e dalle erbacce. Il coordinamento di Fratelli d’Italia in una lettera inviata ai sindaci di Giarre e Mascali lancia l’allarme. “A seguito delle segnalazioni di diversi cittadini residenti in Tagliaborsa, vi chiediamo la celere risoluzione di alcuni annosi problemi che riguardano la frazione predetta, la quale, come ben sapete, è territorialmente condivisa da Giarre e Mascali .
Il primo problema, al quanto grave e increscioso, sia per l’impatto ambientale e sui rischi per la salute – si legge nella missiva –  quanto per  l’aspetto dell’immagine territorio, riguarda la presenza di notevoli distese di rifiuti solidi urbani, rifiuti
ingombranti e RAEE lungo i margini della SP34, con particolari concentrazioni nella zona dove un tempo vi erano i cassonetti collocati dal Comune di Mascali e nell’area sottostante al ponte della A18, nel territorio di Giarre.
Vi suggeriamo di stabilire un programma di bonifica della frazione condiviso, in virtù del particolare status di condivisione della sopracitata frazione, al fine di evitare inutili lungaggini dovute al rimpallarsi di responsabilità. Fatelo, ma fatelo subito, perché com’è deducibile dalle foto allegate, Tagliaborsa soffoca nell’immondizia!
Altro intervento necessario – l’invito in questo caso riguarda l’ex Provincia – è la manutenzione del manto stradale di questa arteria, lo scerbamento ai lati della carreggiata e la rimozione di rovi che provengono dalle proprietà private, diffidando i proprietari dei fondi, e ove necessario intervenendo in via sostitutiva con aggravio di spese a carico di coloro che non hanno ottemperato alla pulizia dei confini del proprio fondo.
Ci auguriamo che con solerzia e senso di responsabilità nei confronti dei nostri concittadini di Tagliaborsa, e di tutti coloro che transitano da questa bella e amena parte del nostro territorio, darete seguito alle richieste sopra esposte”.

Potrebbero interessarti anche