Catania

Catania, colombiana non paga l’affitto: picchiata selvaggiamente

Catania, colombiana non paga l’affitto: picchiata selvaggiamente

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato nella flagranza le cittadine dominicane: CANELA BEATO ANYENI cl.95,  CANELA BEATO ERIKA cl.90, FERNANDEZ LUZ MARIA cl.76 e BEATO JORGE MIGUELINA  cl.75, poiché ritenute responsabili di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.

Intorno alle ore 02:00 di domenica mattina, a seguito di una segnalazione pervenuta al 112 (N.U.E.), due pattuglie del Nucleo Radiomobile sono intervenute all’angolo tra le vie Giovanni Di Prima e Giambattista Caramba, luogo in cui le quattro donne stavano tendando di sfondare la porta d’ingresso di una abitazione dove la vittima, una colombiana di 54 anni, era stata costretta a barricarsi per non subire altre percosse.

I militari, per proteggere e porre la donna in sicurezza, già ferita nella precedente aggressione,   sono stati obbligati a difendersi dai colpi violenti delle quattro donne le quali, a causa della mancata contribuzione al pagamento di diverse quote d’affitto di un locale “condiviso” ubicato nel quartiere, a tutti i costi volevano continuare a picchiarla.

Ammanettate le assalitrici, si è proceduto altresì a porre in stato di arresto la donna aggredita, ROJAS GARCIA AURA MARIA cl.64, poiché in banca dati è risultata destinataria di un ordine per la carcerazione emesso il 17 dicembre scorso dai giudici del Tribunale di Genova  che, in sede di giudizio, l’avevano condannata a 4 anni di reclusione per furto aggravato, reato commesso nel capoluogo ligure il 31 gennaio 2007.

La colombiana, assolte le formalità di rito, è stata rinchiusa nel carcere di  Catania Piazza Lanza, mentre le cittadine dominicane sono state relegate agli arresti domiciliari.  

Potrebbero interessarti anche