Aci Castello, scoperta dai carabinieri casa appuntamento -
Catania
25°

Aci Castello, scoperta dai carabinieri casa appuntamento

Aci Castello, scoperta dai carabinieri casa appuntamento

I Carabinieri della Compagnia di Acireale hanno denunciato una 33enne, di origine colombiana, per agevolazione e favoreggiamento della prostituzione. Da qualche mese, quel viavai di ragazze sudamericane da un appartamento ubicato all’interno di un residence di via Antonello da Messina, ad Acicastello, ha prima incuriosito i condomini che pian piano si sono insospettiti anche per le luci soffuse, con effetti blu e rossi, che ogni sera si diffondevano attraverso le finestre della casa.

Da li l’esigenza di riferirlo ai Carabinieri che, organizzati i servizi di osservazione ed ottenuti degli elementi incontrovertibili, ieri sera hanno fatto irruzione nell’appartamento sorprendendo all’interno tre ragazze colombiane, tra i 20 e i 30 anni, oltre alla tenutaria, con una delle giovani donne che, proprio in quel momento, stava intrattenendo un cliente giunto da pochi minuti.

I militari oltre a sequestrare l’appartamento hanno accertato che il tariffario prevedeva l’esborso di 50 euro a prestazione.

Potrebbero interessarti anche