Catania

Castiglione di Sicilia: analisi cliniche alla portata di tutti ogni martedì

Castiglione di Sicilia: analisi cliniche alla portata di tutti ogni martedì

Il servizio sanitario verrà avviato il 14 novembre presso la Guardia Medica di Via Rosario Cimino. A curarlo sarà il Comitato Jonico Etneo di Giarre della Croce Rossa Italiana, con cui l’Amministrazione Comunale ha stipulato una convenzione che prevede l’erogazione di vari servizi alla cittadinanza ed, in particolare, in favore delle fasce deboli

A partire da martedì 14 novembre la comunità di Castiglione di Sicilia usufruirà di un importante servizio sanitario, necessario a prevenire le varie patologie ed, in ogni caso, a tenere periodicamente sotto controllo la funzionalità del proprio organismo.

Sulla base di una convenzione stipulata dall’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Antonio Camarda, con la Croce Rossa Italiana (Comitato Jonico Etneo di Giarre) i cittadini castiglionesi potranno infatti sottoporsi ai prelievi per analisi cliniche semplicemente recandosi presso i locali della Guardia Medica, siti in Via Rosario Cimino.

Tale servizio verrà fornito ogni martedì (a partire, come prima si accennava, dal 14 novembre) tra le ore 9,00 e le ore 11,30.

Ad occuparsene sarà il laboratorio di analisi cliniche “Emmi”, convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale, che nella stessa giornata del martedì, entro le ore 18.00, consegnerà alla farmacia “Luppino”, sita in Via Marconi n. 50, i referti acquisiti nella mattinata affinché gli interessati possano andare a ritirarli.

Come sottolineano il sindaco Camarda e l’assessore comunale ai Servizi Sociali, Filippo Giannetto, qualora il martedì dovesse ricadere in un giorno festivo, i prelievi verranno effettuati e consegnati il venerdì della stessa settimana.

«Attivando questo servizio – tiene anche ad evidenziare il primo cittadino castiglionese Antonio Camarda, eletto nello scorso giugno – diamo già attuazione ad uno dei punti del programma politico-amministrativo che abbiamo presentato all’elettorato locale quattro mesi fa, ossia il potenziamento dei servizi sanitari in favore del cittadino, malgrado le difficoltà economiche in cui si dibattono i nostri enti locali. Attualmente, infatti, il territorio comunale di Castiglione di Sicilia risulta carente di servizi sanitari e sociali, soprattutto con riferimento alle fasce più deboli della popolazione, come i bambini e gli anziani. Ed abbiamo intuito che una significativa opportunità su tale fronte ci può essere data dal rapporto con le associazioni di volontariato, come la Croce Rossa Italiana ed, in particolare, il suo Comitato Jonico Etneo di Giarre, già operante nel nostro territorio, i cui responsabili si sono dichiarati disponibili a supportarci in tutta una serie di servizi (trasporto di soggetti con problemi di mobilità, misurazione della pressione e della glicemia, consegna di pacchi alimentari alle famiglie indigenti, ecc.) tra cui questo delle analisi cliniche. Tutto ciò a fronte dell’erogazione, da parte del nostro Comune, di un modesto contributo annuale in denaro a titolo di rimborso spese».

Rodolfo Amodeo

 

FOTO: in primo piano il sindaco Antonio Camarda, nel riquadro l’assessore ai Servizi Sociali Filippo Giannetto e sullo sfondo i volontari del Comitato Jonico Etneo di Giarre della Croce Rossa Italiana  

Potrebbero interessarti anche