Gli errori più comuni nel trading: ecco quelli che non devi fare! -
Catania
21°

Gli errori più comuni nel trading: ecco quelli che non devi fare!

Gli errori più comuni nel trading: ecco quelli che non devi fare!

Gli errori negli investimenti finanziari sono più diffusi tra i principianti rispetto agli esperti, ma questo non significa che non si debba cercare la migliore e continua consapevolezza contro le principali trappole del trading online. Se dunque anche tu stai cercando di non sbagliare nel trading, di seguito abbiamo riassunto alcuni dei principali passi falsi che potresti incontrare.

Cominciamo con il rammentare che quando si entra nei mercati finanziari, è meglio essere preparati. Tuttavia, pochi trader eseguono la necessaria pianificazione prima di lanciarsi a capofitto nei mercati. Purtroppo, ben pochi libri ti insegnano tutto quello che c’è da sapere sul trading finanziario. Per questo motivo, è bene cercare di leggerne il maggior numero possibile. Non bisogna sottovalutare il tempo, la dedizione e l’impegno che ci vuole per essere un trader di successo: non si può semplicemente entrare nel mercato con un po’ di capitale, e aspettarsi di fare grandi soldi senza fatica. Se tutto ciò avviene, è solo perché hai giocato d’azzardo, ma non hai certamente fatto trading!

Il secondo spunto che vogliamo condividere con te è che secondo i professionisti la ragione per cui molti trader emergenti non riescono a guadagnare costantemente dei profitti è a causa della loro percezione del denaro. Purtroppo, anche in questo caso è bene sottolineare come nessuno sia in grado di preparare adeguatamente un trader per le montagne russe emotive che dovrà affrontare una volta sbarcato sui mercati finanziari. Molti hanno ad esempio paura di essere etichettati come perdenti e per evitare di sbagliare, lasciano spesso andare la barca al largo senza condurla.

Fortunatamente, ci sono modi per desensibilizzare il proprio legame emotivo con il denaro. Si può ad esempio iniziare a investire con poco denaro, perché negoziare in piccole quantità può aiutare a minimizzare sia le perdite che il disagio emotivo che spesso deriva dalla perdita di grandi quantità di capitale. Nel corso del tempo, quando un trader matura più successo, potrà aumentare lentamente la dimensione delle sue posizioni, fino a raggiungere una zona di benessere personale.

Il terzo spunto che vogliamo condividere con te è quello di cercare di avere il controllo su ciò che sta accadendo. Per questo motivo è bene non dimenticarsi di tenere con sé un diario di trading: ogni volta che si entra in una posizione, è bene stampare il grafico di analisi tecnica e indicare nero su bianco perché sei entrato nella posizione. Mantenere questo diario ti aiuterà a raggiungere due obiettivi: il primo è quello di migliorare le speranze di fare soldi; il secondo è quello di diventare un trader migliore. Potresti non riuscire a raggiungere il primo obiettivo, ma devi assolutamente puntare al secondo, cercando cioè di diventare un trader migliore, operazione dopo ogni operazione.

Insomma, mantenere un buon registro di trading è essenziale per imparare dai propri errori, e disporre di uno strumento formativo che ti aiuterà a costruire un miglior bagaglio di apprendimento per migliorare, giorno dopo giorno, le tue capacità.

Potrebbero interessarti anche