Controlli serrati della polizia nella movida catanese -
Catania
27°

Controlli serrati della polizia nella movida catanese

Controlli serrati della polizia nella movida catanese

Resta alta l’attenzione nei luoghi della movida del Centro storico catanese: nel fine settimana appena trascorso, il Questore Alberto Francini ha coordinato una serie di servizi di prevenzione – decisi nel corso di un Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica – che hanno visto il coinvolgimento di tutte le articolazioni della Questura e del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica di Catania, con il contributo di equipaggi della Polizia Locale.

La notte tra sabato e domenica, in particolare, grazie anche al prezioso appoggio di una squadra di pronto intervento del X Reparto Mobile, è stato possibile effettuare un’accurata perlustrazione dei luoghi ove maggiormente si registra la presenza di giovani, controllando tutti quegli esercizi pubblici di vendita di alcolici, allo scopo di scongiurare la mescita di superalcolici ai minori.

E così, sin dal tardo pomeriggio e fino a tutta la notte del sabato, i poliziotti hanno presidiato tutta l’area che va da piazza Stesicoro, passando per la piazza Spirito Santo, piazza Scammacca fino all’affollatissima piazza Vincenzo Bellini.

Decine le persone identificate e controllate, senza, tuttavia, registrare alcun rilievo se non una lite tra due persone che l’intervento degli agenti ha spento sul nascere.

Numerose le infrazioni rilevate dalla Polizia Municipale, alla quale stata deputata la vigilanza sul rispetto della Z.T.L.

La presenza della Polizia di Stato ha permesso un tranquillo svolgimento del “Caffè Concerto”, l’iniziativa comunale che vede in piazza Vincenzo Bellini il cuore delle iniziative d’intrattenimento, offrendo quel senso di sicurezza che ha riportato serenità nelle notti catanesi.

I servizi continueranno per i fine settimana a venire, col coinvolgimento delle altre Forze di polizia.

Potrebbero interessarti anche