Caso Pappalardo Fiumara: revocati arresti domiciliari al pianista. Disposto l'obbligo di dimora -
Catania
22°

Caso Pappalardo Fiumara: revocati arresti domiciliari al pianista. Disposto l’obbligo di dimora

Caso Pappalardo Fiumara: revocati arresti domiciliari al pianista. Disposto l’obbligo di dimora

Il Tribunale del Riesame ha annullato per la seconda volta la misura degli arresti domiciliari ordinata dal Gip dott. Cannella, ma ha disposto l’obbligo di dimora per Gianfranco Pappalardo Fiumara nel Comune di residenza ovvero Mascali.

Le ipotesi di reato contestate all’artista sarebbero di estorsione tentata e consumata, ai danni del parroco della chiesa San Matteo di Trepunti di Giarre, padre Luigi Privitera, che avrebbe conosciuto Pappalardo Fiumara nei mesi scorsi attraverso una chat.

La vittima si sarebbe rivolta ai carabinieri della Stazione di Santa Venerina, ai quali avrebbe raccontato delle presunte richieste di denaro avanzate da Pappalardo Fiumara, anticipando ai militari di un ulteriore appuntamento con il pianista in chiesa a Trepunti di Giarre.
A quel punto i carabinieri, sulla scorta delle circostanziate informazioni assunte dal prelato, hanno “monitorato” quell’incontro che si è poi svolto nella canonica del parroco, preparando nei particolari l’azione.

Potrebbero interessarti anche