Catania
14°

Francavilla di Sicilia e la “guerra” con i sindacati: la risposta di Gianfranco D’Aprile

Francavilla di Sicilia e la “guerra” con i sindacati: la risposta di Gianfranco D’Aprile

Il consigliere comunale del gruppo di maggioranza “La Svolta”, controbattendo alla recente nota della Cgil, non ci sta ad essere additato tra i “persecutori” dei dipendenti del palazzo di Piazza Annunziata

«Noi consiglieri comunali non “marchiamo a vista” i dipendenti municipali di Francavilla di Sicilia». Lo afferma Gianfranco D’Aprile (nel riquadro in foto), esponente nella cittadina dell’Alcantara del gruppo consiliare di maggioranza “La Svolta”, accusato nei giorni scorsi dall’organizzazione sindacale Fp-Cgil di assumere insieme ai suoi colleghi atteggiamenti “persecutori” nei confronti degli impiegati del palazzo di Piazza Annunziata.

«Sentendomi anch’io chiamato in causa tra i consiglieri comunali additati a “controllori” dei nostri dipendenti municipali – dichiara D’Aprile, che è anche presidente della Commissione Consiliare Bilancio e Finanze – tengo a precisare agli esponenti della Fp-Cgil che, così come i miei colleghi di gruppo, non mi sono mai minimamente azzardato a superare il limite delle prerogative della carica che ricopro, attribuitami da un paio di centinaia di cittadini francavillesi i quali, comunque, giustamente pretendono che l’impegno dei nostri impiegati comunali sia fattivo e produttivo.

«A questi impiegati, in ogni caso, chiediamo rispetto in quanto anche noi politici-amministratori vantiamo competenze professionali.

«E noi politici-amministratori, d’altra parte, ci siamo resi conto che tanti impiegati comunali svolgono con estrema professionalità i rispettivi compiti, benché gli uffici in cui essi prestano servizio siano in molti casi privi delle necessarie attrezzature tecniche.

«Ai sindacalisti, pertanto, mando a dire che i lavoratori hanno un ruolo importante, ma che anche quello di noi politici non è da meno in quanto abbiamo il compito di garantire il buon funzionamento della macchina amministrativa comunale e di tutelare i cittadini che pagano le tasse per avere in cambio dei servizi efficienti.

«Per quanto mi riguarda – conclude il consigliere D’Aprile – nessuno può venirmi a dare “lezioni” di politica, un ambito della mia vita che affronto in maniera “appassionata e spassionata” in quanto, da fondatore del progetto politico “La Svolta”, impiego gran parte del mio tempo ed a volte anche del mio denaro per sostenere le varie iniziative che l’attuale Amministrazione Comunale francavillese, guidata dal sindaco Enzo Pulizzi, sta portando avanti con successo».

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche