Catania
20°

Francavilla di Sicilia: Marisa Pino finalista regionale a “Miss Europe Continental”

Francavilla di Sicilia: Marisa Pino finalista regionale a “Miss Europe Continental”

Fresca di diploma di maturità scientifica, la diciannovenne del Comune dell’Alcantara ha partecipato quest’estate alle selezioni siciliane dell’importante concorso di bellezza internazionale. Adesso potrebbe arrivarle la “chiamata” per la finalissima, che si svolgerà a Padova a fine ottobre. Ma per il suo futuro aspira ad una carriera “in divisa”

L’estate appena trascorsa ha lasciato a Marisa Pino, diciannovenne di Francavilla di Sicilia, dei bei ricordi legati sia al conseguimento del diploma di maturità scientifica presso il Liceo “Caminiti – Trimarchi” e sia alla sua partecipazione al concorso di bellezza internazionale “Miss Europe Continental”.

Marisa Pino “fasciata” dal giurato di “Miss Europe Continental” Alessandro Caiuli

Ad agosto la Pino ha preso parte a Sperlinga, in provincia di Enna, alla selezione regionale di tale importante concorso, conquistando l’accesso alla finale per la Sicilia, svoltasi un mese dopo a Giardini Naxos. Qui, pur essendosi classificata quarta, è stata la più votata dalla giuria. Sicuramente una bella soddisfazione, anche perché qualora una delle ragazze attestatesi ai primi tre posti dovesse rinunciare a partecipare alla finalissima nazionale di “Miss Europe Continental”, in programma a Padova il 20 di ottobre, Marisa Pino verrebbe ripescata per concorrere alla vittoria assoluta.

Un fisico estremamente raffinato ed il sorriso radioso sono le carte vincenti di questa giovane cittadina del Comune dell’Alcantara, che tre anni fa ha cominciato a scommettersi per puro divertimento in questo tipo di competizioni (tra cui le selezioni di “Miss Italia”, “Una Ragazza per il Cinema” e “KaroMike”) nonché in shooting fotografici e sfilate di moda e di abiti da sposa.

A “Miss Europe Continental” ha deciso di partecipare «perché – dichiara Marisa – trattasi di un prestigioso concorso internazionale nato con lo scopo di valorizzare il fascino femminile, ma soprattutto le culture delle diverse nazioni europee aderenti alla manifestazione. Le concorrenti, insomma, non dobbiamo sfoderare solo bellezza e portamento, ma anche personalità, espressività ed ambizione».

Ed a proposito di ambizioni, per il suo futuro lavorativo Marisa Pino vorrebbe sostituire la “fascia” di Miss con una più “seriosa” uniforme. «La partecipazione a concorsi e sfilate – afferma al riguardo la “bellezza” francavillese – è per me solo un piacevole hobby. Vorrei infatti arruolarmi nell’Esercito Italiano come VFP1 (Volontario in Ferma Prefissata di un anno) e successivamente entrare a far parte del Corpo di Polizia Penitenziaria. Questo perché coltivo la passione per la divisa sin da bambina, e ritengo che chi la indossa debba esserne fiero. Sono certa, dunque, che con il dovuto impegno le Forze Armate diventeranno il mio lavoro, il mio futuro, la mia vita».

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche