Catania
18°

Giarre, la dirigente scolastica Cardillo all’attacco del sindaco. La lettera di fuoco

Giarre, la dirigente scolastica Cardillo all’attacco del sindaco. La lettera di fuoco

Nel giorno in cui l’amministrazione comunale ha reso noto di avere approvato il nuovo schema relativo al dimensionamento della rete scolastica per l’’anno scolastico 2019/2020, la redazione di Gazzettinonline è venuta in possesso di una lettera pesantissima che la dirigente scolastica del II Comprensivo, Rosaria Stella Cardillo ha recapitato al sindaco Angelo D’Anna.

“Gentile Sindaco, volevo ringraziarla per la sua tempestività negli interventi a favore delle scuole. Mi chiedo: a settembre i bambini troveranno ancora nel plesso M. Alessi la sicurezza che è loro dovuta? Si faranno gli interventi per ripristinare l’agibilità che da mesi è compromessa dalla rottura dei tubi di un termosifone al piano terra e dal crollo del controsoffitto nel primo piano? Mi chiedo ancora: nel plesso Collodi, il calo da 180 a 110 iscritti dovuto alla fatiscenza dei locali sarà considerato? Le ricordo che alcuni locali sono inagibili anche in quel plesso. Le ricordo inoltre: i plessi di scuola primaria e secondaria di Trepunti hanno anch’essi dei locali chiusi per inagibilità.

E questo ha pesato e peserà notevolmente sulle iscrizioni. Però la sua lungimiranza nell’ intervenire a favore delle scuole che perdono alunni (si è chiesto perchè solo quest’anno  si è verificato un calo di iscrizioni così netto in un istituto del nostro comprensorio?) mi rassicura sul fatto che vorrà mantenere un numero di alunni omogeneo nei tre istituti (pur se ciò entra in conflitto sulla normativa che riguarda la valutazione dei dirigenti- ma questa è un’altra storia!).

Nei prossimi anni, dunque (speriamo che non ci sia un cambio di guardia!), si prepari ad intervenire a favore del II Istituto Comprensivo perché le situazioni delle scuole che le ho descritto faranno “crollare” il numero di iscritti. Naturalmente non le suggerisco di intervenire per rimettere in sicurezza le quattro scuole, perché mi sembra un suggerimento banale e , soprattutto, inutile!

Molto cordialmente, la preside Cardillo”

Potrebbero interessarti anche