Catania
22°

Cantautori tra Giardini Naxos e Calatabiano: Umberto Consoli e Salvatore Raneri

Cantautori tra Giardini Naxos e Calatabiano: Umberto Consoli e Salvatore Raneri

I due giovani artisti hanno scritto ed interpretato una significativa canzone dedicata ai loro congiunti deceduti. Entrambi occupati nel settore della ristorazione, aspirano ad affermarsi nel mondo della musica, cui dedicano il tempo libero dal lavoro e dagli impegni familiari

Tra Giardini Naxos e Calatabiano è venuta alla luce nelle settimane scorse una gradevole e significativa canzone dedicata a chi non c’è più. Ad ispirarla sono stati i compianti affetti familiari dei due suoi interpreti ed autori, ossia il giardinese Umberto Consoli ed il calatabianese Salvatore Raneri, due giovani amici appassionati di musica che con questo brano, intitolato “I miss you”, debuttano ufficialmente nel settore discografico.

La canzone andrà quanto prima in rotazione su varie emittenti radiofoniche, ma intanto è possibile visionare online su “YouTube” il relativo videoclip, girato a Reggio Calabria.

Nella realizzazione del brano Consoli e Raneri sono stati supportati dalla casa discografica “DRB Record”, ed in particolare da Lino Di Roberto.

Umberto Consoli e Salvatore Raneri non sono ancora cantanti di professione in quanto ambedue lavorano nel settore della ristorazione tra Giardini Naxos e Taormina, ma da questo loro pezzo d’esordio si evince che avrebbero tutti i numeri per dedicarsi alla musica a tempo pieno.

Umberto, in particolare, si è accostato all’arte delle sette note ad appena sei anni d’età (adesso ne ha ventiquattro) suonando nella banda musicale “Arturo Toscanini” di Giardini Naxos e frequentando una scuola di ballo, mentre Salvatore (che ha una compagna ed un figlio) è stato “folgorato” dal genere neomelodico. Entrambi, nel poco tempo libero dal lavoro e dagli impegni familiari, continuano a coltivare la loro intensa passione per la musica.

I due promettenti artisti ci tengono a spiegare la genesi ed i contenuti della loro “opera prima”.

«Abbiamo voluto dedicare “I miss you” – dichiara Umberto Consoli – io a mia nonna, scomparsa sette anni fa lasciando in me un vuoto incolmabile, e Salvatore al suo fratellino, che non ha mai conosciuto ma che sente parte di sé. Protagonisti del videoclip di “I miss you” siamo noi due ed una giovane donna ed un bambino (nella foto sopra) che ci affiancano in diverse scene con l’aspetto di angeli vestiti di bianco e che rappresentano mia nonna ed il fratellino di Salvatore».

«Con questa canzone – aggiunge Salvatore Raneri – abbiamo voluto lanciare un ben preciso messaggio, ossia che quando una persona muore non va mai via veramente. A duettare con l’amico Umberto mi sono trovato benissimo, anche se sono solito praticare un genere (il neomelodico) diverso rispetto a quello pop-rap di “I miss you”. Ma ritengo che nella vita, e soprattutto nell’arte, bisogna provare un po’ di tutto per capire cosa ci piace veramente».

Intanto, Umberto Consoli e Salvatore Raneri dichiarano all’unisono che questa loro prima incisione discografica inedita costituisce il coronamento di un sogno. Ed entrambi, incoraggiati dai tanti “like” già riscossi su YouTube da “I miss you”, si augurano di poter continuare a cantare insieme.

Rodolfo Amodeo

 

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA CANZONE “I MISS YOU” E VISIONARE IL RELATIVO VIDEOCLIP

 

FOTO PRINCIPALE: da sinistra Salvatore Raneri ed Umberto Consoli in una scena del video di “I miss you”

Potrebbero interessarti anche