Catania
33°

Francavilla di Sicilia: finalmente ai nastri di partenza il nuovo servizio rifiuti

Francavilla di Sicilia: finalmente ai nastri di partenza il nuovo servizio rifiuti

Sono stati sottoscritti ieri, nell’ufficio del sindaco Enzo Pulizzi, i contratti di assunzione all’Aro degli ex dipendenti dell’Ato “Me-4”, che già da dopodomani inizieranno a curare la pulizia del Comune dell’Alcantara, limitatamente però alla raccolta indifferenziata. Per l’avvio della differenziata bisognerà ancora aspettare alcune settimane onde consentire ai cittadini di essere informati sulle relative modalità

Ieri, venerdì 29 giugno, a Francavilla di Sicilia si è finalmente approdati all’ultimo atto prima dell’avvio del “nuovo corso” nella gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Nell’ufficio del sindaco Vincenzo Pulizzi, infatti, sono stati sottoscritti i contratti di assunzione e cessione dei rapporti di lavoro delle unità che dall’Ato “Messina 4” sono transitate alla S.R.R. (Società per la Regolamentazione del servizio di gestione Rifiuti).

Erano presenti i rappresentanti delle ditte “Traina Srl” ed “Icos”, aggiudicatarie del relativo appalto, i lavoratori interessati e le organizzazioni sindacali.

La nuova gestione “esordirà” già a partire da dopodomani, lunedì 2 luglio, limitatamente all’usuale raccolta indifferenziata. Nelle settimane successive si darà il via alla raccolta differenziata, in ogni caso non prima di porre in essere un’efficace campagna di comunicazione che consenta a tutti i cittadini francavillesi di conoscerne le modalità di effettuazione.

Come si legge in una nota diramata al riguardo dagli esponenti del gruppo politico-amministrativo di maggioranza “La Svolta”, «per Francavilla di Sicilia si apre una nuova pagina su un tema così importante e delicato come quello dei rifiuti. Si spera che con il futuro avvio della raccolta differenziata (si prevede tra qualche mese) vi sia, da parte di cittadini ed istituzioni, una migliore gestione ed una maggiore consapevolezza in tale ambito. Purtroppo si è trattato di un percorso lungo, che solo adesso sta giungendo a buon fine. Ma è ovvio che, con tutta la nostra buona volontà, in tutti questi mesi non ci siamo potuti sottrarre alle complesse procedure richieste dalla legislazione in materia».

La gara per l’aggiudicazione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti relativamente al Comune di Francavilla di Sicilia venne espletata esattamente un anno fa, appena qualche settimana dopo l’insediamento del sindaco Enzo Pulizzi. L’iter, rivelatosi alquanto lungo e laborioso, era stato avviato dal predecessore di quest’ultimo, Lino Monea, nel corso della fase di transizione dal modello gestionale delle società “A.T.O.” (Ambiti Territoriali Ottimali), che per tutta una serie di ragioni ha mostrato parecchi limiti, a quello delle società “A.R.O.” (Ambiti di Raccolta Ottimali), tramite le quali la Regione Siciliana e, soprattutto, i Comuni sperano di ottenere servizi più efficienti ed economici.

Le Aro possono essere costituite da più Comuni consorziati tra loro oppure da un solo Comune. L’Amministrazione Comunale francavillese del sindaco Monea scelse allora questa seconda opzione avendo riscontrato insormontabili divergenze di vedute tra i rappresentanti delle varie municipalità del comprensorio dell’Alcantara.

Rodolfo Amodeo

 

FOTO: il sindaco Enzo Pulizzi con i rappresentanti delle ditte ed i lavoratori durante la firma dei contratti di assunzione alla nuova Aro Rifiuti del Comune di Francavilla di Sicilia

Potrebbero interessarti anche