Catania
34°

Riposto, cornice spettacolare del 21° Safari Fotosub dello Jonio

Riposto, cornice spettacolare del 21° Safari Fotosub dello Jonio

Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice allo svolgimento del 21° Safari Fotosub dello Jonio, gara di qualificazione nazionale per la selezione ai Campionati Italiani della specialità.

Il Safari fotografico subacqueo è una disciplina sportiva della FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sortiva ed Attività Subacquee) che si pratica in Italia da oltre quarant’anni ed ha come scopo la cattura fotografica del maggior numero di pesci di specie diverse.

Una sorta di caccia incruenta che lascia inalterato l’ambiente marino, naturalmente per fare questo occorre essere dei bravi fotografi, ma soprattutto degli esperti riconoscitori di pesci.

Fra i 34 concorrenti partecipanti, provenienti da Sicilia e Calabria, ci sono i migliori specialisti in Italia ed all’estero. Divisi in due macro categorie, l’Apnea e l’ARA, si sono dati battaglia a colpi di flash per raggiungere l’obiettivo. Quest’anno si è aggiunta la categoria Esordienti per incentivare la partecipazione dei neofiti.

La gara è stata organizzata dal GRO Sub Catania con la collaborazione della LNI Sezione di Riposto e col patrocinio del Comune di Riposto.

Dopo oltre vent’anni di edizioni svolte nell’AMP Isole Ciclopi, Acicastello, Catania e Taormina quest’anno il nostro segretario Filippo Massari ha voluto lanciare una sfida per dimostrare che i pesci sono dappertutto, occorre solo conoscerli.

Quindi ha proposto come campo gara il lungomare di Riposto, all’apparenza privo d’interesse, ma che si è rilevato sorprendentemente ricco di specie ittiche.  In quattro ore di gara sono state fotografate 63 specie diverse di pesci, superando il record di 61 specie realizzate a Bonassola (La Spezia) la settimana scorsa.

Alcune molto particolari come la bavosella d’alga, il pesce civetta, la musdea, il succiascoglio, il pagello fragolino o il pesce pettine, senza contare le più comuni che hanno arricchito di colore la produzione dei concorrenti.  La gara si è svolta secondo le regole della FIPSAS, quindi ogni concorrente era fornito di tutta la documentazione attestante la sua abilitazione tecnica e sportiva.  L’apposita ordinanza della Guardia Costiera di Riposto ha impedito che nel campo gara si avvicinassero estranei, controllo eseguito con due gommoni appoggio del cantiere Boat Service.

A conclusione della giornata di gara ed entro i tempi previsti si è svolta la premiazione presso la nuova sede della LNI di Riposto, assegnata dal Comune e resa disponibile dall’impegno delle socie e dei soci che in tempi da record l’hanno resa presentabile.  La premiazione è stata preceduta dalla proiezione delle immagini migliori che hanno suscitato lo stupore dei presenti, soprattutto i locali che non avrebbero mai immaginato che il nostro mare possa riservare queste meraviglie.

Alla presenza dell’assessore allo Sport, Paola Emanuele, del Presidente del GRO Sub Catania Fabrizio Frixa e del Presidente della LNI di Riposto Giuseppe Pulvirenti, sono stati assegnati i trofei, le coppe ed i ricchi premi messi in palio dalla Società organizzatrice.

Vincitore assoluto della gara è stato il saccense Santo Tirnetta (nella foto a destra) , Sciacca Full Immersion, primo della categoria ARA Master, seguito nella stessa categoria da Francesco Sesso dell’Associazione Mediterraneo di Cosenza e Giovanni Ombrello dell’ACSI Mare di Palermo.

Nella categoria Apnea Master il vincitore è stato il pluricampione Domenico Ruvolo del Dugongo Team di Milazzo, seguito da Valerio Thomas dell’Apedis Palermo, terzo Daniele Graziano dello stesso Club.

Nella categoria ARA compatte primo Vincenzo Bono e seconda Anna Macaluso, entrambi dell’Apedis Palermo; terzo Vittorio Angotti Ass. Mediterraneo Cosenza e nella categoria Apnea compatte affermazione del campione in carica Massimiliano Principato del GRO Sub Catania, seguito da Antonio Torre Dugongo Team Milazzo e Francesco Anfuso del GRO Sub Catania.  Infine una piacevole sorpresa per la la categoria esordienti vinta da Antonio Messina del GRO Sub Catania seguito da Guardino Antonino e Falco Alberto entrambi dello Sciacca Full Immersion.

 

Potrebbero interessarti anche