Catania
18°

Controlli dei carabinieri: un arresto e tre denunce

Controlli dei carabinieri: un arresto e tre denunce

I carabinieri della Compagnia di Giarre, con il supporto dei militari del Battaglione Sicilia, ieri pomeriggio hanno eseguito, tra le 13 e le 19, una serie di controlli straordinari sul territorio, al termine dei quali è stata arrestata una persona mentre altre tre sono state, invece, deferite in stato di libertà.

Nel dettaglio, a Riposto i Cc ottemperando ad un ordine esecuzione pena per espiazione pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dalla Procura di Catania, presso la Corte d’Appello, hanno arrestato un pregiudicato ripostese di 75 anni, dovendo espiare una pena di 3 anni e 10 mesi di reclusione per ricettazione, omessa denuncia di munizioni e detenzione di arma clandestina. Il reato è stato commesso a Riposto nel corso del 2015-2016.

I militari dell’Arma hanno poi deferito un 43enne di Fiumefreddo poiché a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di un coltello lungo 28 cm con lama da 16 cm; denunciato a piede libero anche un 60 enne di Santa Venerina, pensionato, nella cui abitazione è stato trovato in possesso di un fucile cal. 12 P. Beretta e una pistola cal. 6.35, illegalmente detenuti.

Nel corso dei controlli su strada è stata denunciata una donna di 41 anni di nazionalità russa: guidava la propria auto con tasso alcolemico superiore al limite consentito.

Due giovanissimi di Fiumefreddo, infine, sono stati segnalati alla Prefettura di Catania quali assuntori di modiche quantità di sostanze stupefacenti.

A consuntivo del servizio coordinato, sono state controllate 21 persone, 10 veicoli ed eseguite 3 perquisizioni personali. Sono state elevate contravvenzioni al Codice della strada per circa mille euro.

Potrebbero interessarti anche