Catania
17°

Caffè concerto a Giarre: vincono burocrazia e immobilismo. Il regolamento “Dehors” rimane utopia

Caffè concerto a Giarre: vincono burocrazia e immobilismo. Il regolamento “Dehors” rimane utopia

Altro che regolamento Dehors. Sui caffè concerto a Giarre tutto rimane immutato. Sullo sfondo la burocrazia ma anche l’immobilismo dell’amministrazione comunale.

Rimane, infatti, ancora al palo la bozza di regolamento “dehors”, ovvero l’insieme degli elementi mobili posti in modo funzionale ed armonico sul suolo pubblico o asservito all’uso pubblico. Quel regolamento mai partorito necessita di una serie imprescindibili passaggi.

Come conferma il presidente della V Commissione Giusi Savoca “il regolamento che domani sarà al centro di una nuova seduta della II Commissione dovrà essere approfondito. Resta inteso che occorre, poi, il parere del dirigente dell’area competente, oltre all’approvazione dell’intero Consiglio che, a sua volta proporrà degli emendamenti. E’ più che evidente che i tempi sono ristretti e che per questa stagione ormai alle porte tutto rimarrà immutato”.

Dal canto suo il presidente della II Commissione Francesco Cardillo sottolinea che “il tema dei “dehors” necessita di tutto il tempo necessario per una serie di valutazioni che si dovranno fare e in questa fase non vorremmo di certo essere di intralcio agli operatori. Appare evidente che il regolamento ormai potrà essere applicato la prossima stagione nel 2019, visto che la bozza è stata ritrasmessa alla commissione appena pochi giorni fa. Gli uffici possono nel frattempo procedere al rilascio delle autorizzazioni per questa stagione, nel pieno rispetto delle regole”.

Potrebbero interessarti anche