Catania
33°

Giarre 1-1 Caltagirone. A Redondo risponde Conti

Giarre 1-1 Caltagirone. A Redondo risponde Conti

Finisce 1-1. Caltagirone condannato a disputare i play-out. Dopo la sconfitta per 2-0 contro il Real Aci, il Giarre viene inchiodato sul pari da un Caltagirone orgoglioso. I biancorossi, cresciuti nella ripresa, sfiorano addirittura il colpo gobbo al “Regionale” di Giarre. L’inzuccata di Buttiglieri sul corner di Secondo, termina però fuori.

I gialloblù mettono in mostra il loro impianto di gioco fatto di possesso palla insistito. Nella ripresa però, la formazione di Mascara cala mentre il Caltagirone intensifica il ritmo della sua partita perchè trascinato dalla necessità di vincere e di migliorare la propria posizione di classifica. Conseguentemente, la formazione ospite agguanta il pari grazie a Conti, che, imbeccato dal funambolico Floridia, fa esplodere un tiro poi insaccatosi alle spalle di Incantasciato. Il pari, tuttavia, non è sufficiente ai biancorossi per affrancarsi dalla zona play-out.

Il Giarre di Mascara scende in campo con un 4-4-1-1: Incatasciato tra i pali, Finocchiaro terzino sinistro, Santitto terzino destro, Miano e D’Arrigo nel cuore della difesa, Carrabino e Di Maio interni di centrocampo, Josè Spampinato ala sinistra, Petrullo ala destra e Carbonaro alle spalle dell’attaccante argentino Redondo.

Il Caltagirone risponde con un 3-4-2-1: Polessi tra i pali, Genovese, Buttiglieri e Wally a comporre la retroguardia, Susso esterno sinistro, Dieme esterno destro, Lamarana e Alma interni di centrocampo e la coppia Floridia e Navanzino alle spalle Wahab.

Parte subito forte il Giarre tentando una giocata in verticale. Redondo attacca la profondità ma Polessi esce avventandosi sulla sfera. Poi Floridia tenta il colpo grosso su punizione. Palla che di poco non finisce all’incrocio. Al 6′ Wahab, ben imbeccato sulla destra, entra in area e mette una palla interessante verso il centro ma Di Maio ci mette una pezza. Successivamente, Carbonaro sforna una palla in verticale per Redondo il cui tiro sul primo palo viene respinto da Polessi. Intorno al 16′, traversone dalla destra di Santitto. Polessi non trattiene bene la sfera.

I gialloblù non riescono a speculare sull’episodio. Il Giarre appare particolarmente propositivo sull’out di destra con Santitto e Petrullo. Santitto fornisce una palla impreziosita dal velo di Petrullo. La sfra arriva a Carbonaro ma il suo tiro viene murato dai calatini. Al 18′, Petrullo mette una palla forte in orizzontale a pochi passi da Polessi e Wally di un soffio non realizza un’autorete mandando la sfera in corner. Al 23′, Wahab con un’imbucata imbecca Floridia il cui rasoterra in diagonale, finisce di poco fuori. Al 27′ del primo tempo, su palla inattiva, Navanzino spara sul primo palo ma Incatasciato respinge.

Al 32′, su rinvio di Incatasciato, Carbonaro mette il suo zampino. Dieme compie un liscio. Redondo approfitta dell’errore e con un pallonetto dall’interno dell’area scavalca Polessi per l’1-0. Al 35′, la punizione di Floridia va a sbattere contro la barriera. Susso di testa spedisce a lato.

Ad inizio di ripresa, Polessi manda in angolo un tiro di Petrullo sul primo palo. I gialloblù, giocando in orizzontale, provano a creare spazi in mezzo. Al 59′, Incatasciato esce sul colpo di testa di Wally. Wahab manda alto. Al 64′, palla dentro di Pagano ma Petrullo non riesce ad impensierire Polessi. Al 78′, Polessi respinge il colpo di karate di Carbonaro. All’83’, Floridia serve Conti che vede un pertugio lungo il quale lascia correre la palla che vale l’1-1.

Negli ultimi minuti, su corner, il colpo di testa di Buttiglieri finisce fuori. Il Giarre chiude il campionato al settimo posto ad una gara dal termine della regular season. Sabato i gialloblù affronteranno il Catania San Pio X a Mascalucia.

U.T.

Potrebbero interessarti anche