Catania
22°

Mascali, rapina con coltello da macellaio al Kig House hotel di Fondachello

Mascali, rapina con coltello da macellaio al Kig House hotel di Fondachello

Dopo i bar, i supermercati, anche gli alberghi sono finiti nel mirino della criminalità. Due malviventi hanno fatto irruzione ieri sera poco prima delle 20,30 con il volto travisato e armati di coltello da macellaio nell’area in cui si trova la reception dell’albergo “King House”, hotel ubicato sulla parallela di via Spiaggia a Fondachello di Mascali, ed hanno razziato sigarette e denaro.

Gli sconosciuti malviventi, giovanissimi e molto agili, con un guizzo hanno scavalcato il bancone arraffando il denaro in cassa, circa 200 euro, trafugando poi una trentina di pacchetti di sigarette di varie marche per poi fuggire via a piedi.

Alla drammatica scena ha assistito inerme la moglie del titolare, l’imprenditore mascalese Leonardo Zappalà che esprime indignazione per l’accaduto.

“Per fortuna nell’attimo in cui si è consumata l’azione criminale non c’erano clienti. In larga parte studenti in gita scolastica che si trovavano a cena. Non si sono accorti di nulla ed è stato un bene per tutti – afferma Zappalà -. Di certo questa ennesima rapina è un danno per l’intero comparto turistico. Già in diverse occasioni ho subìto rapine e l’effetto che hanno creato all’economia locale è stato devastante. Questo territorio vive di turismo e azioni di questo tipo non fanno altro che uccidere quel poco di economia, già disastrata dalla profonda crisi. Sono davvero amareggiato – aggiunge Zappalà – consapevole del fatto che chi commette questo tipo di reati non rischia nulla. Al massimo qualche ora di soggiorno in carcere e poi di nuovo liberi”.

Sul fronte delle indagini i carabinieri della compagnia di Giarre hanno preso possesso delle immagini del sistema di video sorveglianza dell’albergo, nel tentativo di ottenere elementi investigativi utili.

Potrebbero interessarti anche