Catania
33°

Francavilla di Sicilia: i pennelli internazionali del pittore Roberto Fradale

Francavilla di Sicilia: i pennelli internazionali del pittore Roberto Fradale

In questi ultimi mesi le opere astratte dell’artista figurativo del Comune dell’Alcantara hanno riscosso successo a Città del Messico, a New York e nell’esclusiva location romana della Galleria di Via Margutta. Due suoi dipinti sono inoltre entrati a far parte del catalogo ufficiale della prestigiosa collezione “Cavallini-Sgarbi”

L’anno 2018 è iniziato sotto i migliori auspici per Roberto Fradale, pittore astrattista di Francavilla di Sicilia apprezzato a livello internazionale.

Nelle settimane scorse, infatti, due suoi dipinti sono addirittura entrati a far parte dell’esclusivo catalogo della collezione “Cavallini-Sgarbi”, che raccoglie le opere d’arte possedute dai genitori del noto critico e da quest’ultimo ereditate.

L’opera “Apparenze” proiettata a New York

Ha fatto seguito il primo posto conseguito da Fradale all’art contest “Levinson Art” di Città del Messico grazie ad un’opera (“Apparenze”) che nei giorni scorsi si è anche meritata l’ammissione all’”ArtBox Projects 2018″ di New York e la conseguente proiezione su grande schermo alla “Stricoff Gallery”.

Per l’artista francavillese un’ulteriore esaltante gratificazione è stata la sua partecipazione alla collettiva “Area Contesa Arte”, tenutasi di recente a Roma nella famosa e prestigiosa location della Galleria di Via Margutta.

Nel 2017 Roberto Fradale ha aderito, insieme ad altri astrattisti di una sessantina di nazioni, al movimento artistico “Neutral-Ism”, fondato dal maestro Francesco Perilli. E sempre lo scorso anno ha esposto le proprie opere a San Benedetto del Tronto, a Benevento, al “MAG Mediolanum Art Gallery” di Padova nonché nella “sua” Francavilla di Sicilia, dove Fradale continua a risiedere.

Alcune tele di Fradale esposte a Roma in Via Margutta

Siamo in presenza di un pittore autodidatta che, vent’anni fa, ha iniziato il proprio percorso artistico col genere figurativo per poi approdare all’informale ed all’astrattismo.

I colori da lui impiegati, l’impulso delle pennellate e l’emotività interiore consentono alla sua arte, benché “astratta”, di procurare emozioni anche ad una mente cosiddetta “razionale”.

Le tele di Roberto Fradale fanno parte di tantissime collezioni private in Italia, Francia, Svizzera, Australia, Canada, Ohio e New Jersey.

Apprezzabili anche i suoi dipinti figurativi degli esordi, alcuni dei quali scelti come “arredi” per eleganti ritrovi e strutture ricettive di Taormina e dintorni.

Rodolfo Amodeo

 

FOTO PRINCIPALE: il pittore Roberto Fradale con alle spalle le pagine del catalogo della collezione “Cavallini-Sgarbi” che lo riguardano

Potrebbero interessarti anche