Catania
15°

Giarre, operatori ecologici scioperano ad oltranza e occupano il Comune. Anche per domani disservizi nella raccolta VIDEO

Giarre, operatori ecologici scioperano ad oltranza e occupano il Comune. Anche per domani disservizi nella raccolta VIDEO

VIDEO: LA PROTESTA AL COMUNE

È scattata alle 8 di questa mattina la protesta degli operatori ecologici a Giarre. I dipendenti, che non hanno ancora ricevuto gli stipendi di gennaio e febbraio, si sono riuniti sotto il municipio di via Callipoli poco dopo hanno occupato l’aula consiliare  dell’ente.

I dipendenti della Dusty in un clima di tensione hanno  incontrato il sindaco Angelo D’Anna al quale hanno rappresentato la gravità della situazione.

 

 

VIDEO: L’INTERVENTO DEL SINDACO

Il primo cittadino ha sostanzialmente confermato la criticità del quadro contabile subordinato al lungo blocco degli ordinativi operato dalla Tesoreria, affermando di avere pagato un mandato di circa 300 mila euro che però – hanno ribadito i lavoratori – riguarda la mensilità di novembre del 2017 e che sarà incassato dalla Dusty senza però provvedere alla corresponsione dello stipendio.

A tal proposito i lavoratori hanno ribadito al sindaco la necessità di sbloccare altri due mandati così da consentire il pagamento degli arretrati, confermando poi la volontà di rimanere in aula consiliare sino a quando non si avranno precise certezze. Il primo cittadino dopo avere raccolto le lamentele degli operatori si è recato in Ragioneria per capire se vi sono i margini per sbloccare la difficile situazione.

I lavoratori della Dusty dal canto loro hanno ribadito la necessità di confrontarsi, alla presenza del sindaco, anche con i rappresentanti della ditta.  Nel primo pomeriggio di oggi si è poi appreso dallo stesso sindaco, che, come paventato dai lavoratori, l’unico mandato eseguito, dopo il blocco della Tesoreria, è quello relativo al servizio effettuato nel mese di novembre 2017 (che avrà valuta il 14 marzo prossimo). Il sindaco, consapevole di una situazione particolarmente critica, ha provveduto ad interessare il Prefetto di Catania affinchè possa svolgere una funzione di mediazione sulla vicenda, che – evidenzia in una nota – “rischia di compromettere il corretto svolgimento del servizio di raccolta differenziata con impatti negativi sulla Cittadinanza”.

I lavoratori della Dusty hanno deciso di prolungare lo sciopero ad oltranza con l’occupazione dell’aula consiliare, partecipando stasera alle 20 alla seduta del Consiglio comunale dedicata all’approvazione degli emendamenti al Bilancio 2017-2019. Per domani, intanto, si annunciano disservizi nella raccolta dei rifiuti. Solo una decina di operatori ecologici assicureranno i servizi essenziali, tutti gli altri rimarranno in municipio, proseguendo nell’iniziativa sindacale.

 

Potrebbero interessarti anche