Catania
24°

Giarre, elementari di Trepunti: alunni al freddo. I genitori stanchi delle promesse del Comune VIDEO

Giarre, elementari di Trepunti: alunni al freddo. I genitori stanchi delle promesse del Comune  VIDEO

PLESSO TREPUNTI, LA PROTESTA DEI GENITORI 

A distanza ormai di svariate settimane continuano ad essere pesanti i disagi patiti dai bambini che frequentano il plesso elementare di via Giusti a Trepunti a causa del mancato funzionamento dei riscaldamenti alimentati a gasolio. Un disservizio che ha provocato il malcontento dei genitori, che si protrae da lungo tempo. Studenti in tenera età che, loro malgrado, sono costretti, viste le rigide temperature,  a rimanere in classe con cappotti, sciarpe e giubbotti, sopportando il freddo.  L’area tecnica del Comune a conoscenza della problematica non interviene concretamente. Promesse su promesse come quelle dello scorso settembre a pochi giorni dall’avvio delle attività didattiche di ripristinare le aule rese inagibili dalle infiltrazione delle acque meteoriche.

L’inibizione delle due aule, infatti, ha comportato il trasferimento di banchi e sedie nell’unico locale adibito a palestra trasformato in classe. Ma i disagi maggiori ormai da lunghi mesi si concentrano sull’inagibilità dei servizi igienici del plesso scolastico, costringendo i piccoli alunni ad utilizzare quelli riservati ai docenti.

L’assessore ai Lavori pubblici, Franco Di Rao afferma che “nel plesso elementare di Trepunti è stato già effettuato un sopralluogo tecnico, al termine del quale è stato accertato che la caldaia in dotazione alla scuola è vetusta  e occorre cambiarla con una nuova. Ma i tempi procedurali per la collocazione della nuova, ad alimentazione con il metano, sono fortemente condizionati anche dal blocco dei fondi erogati dalla tesoreria comunale che rischia di paralizzare l’intera macchina amministrativa”. Frattanto monta la legittima protesta dei genitori.

Potrebbero interessarti anche