Catania
24°

Damiano Marra e la sua “finestra d’amore sul fiume Alcantara” premiati in Irpinia

Damiano Marra e la sua “finestra d’amore sul fiume Alcantara” premiati in Irpinia

La romantica opera del pittore di Calatabiano ha trionfato alla recente edizione del concorso che l’associazione “ACIPEA” di Atripalda (Avellino) organizza in occasione di San Valentino. Ennesima gratificazione per il giovane artista “social”, che con i suoi disegni continua a promuovere e valorizzare i paesi del nostro comprensorio

L’arte del giovane pittore calatabianese Damiano Marra, già apprezzata in Sicilia, ha travalicato i confini della nostra isola in occasione della recente “giornata degli innamorati” 2018. Il creativo del centro etneo è stato infatti insignito del “Premio Cupido Antologia” nell’ambito del “Premio San Valentino”, organizzato nel Comune di Atripalda, in provincia di Avellino, dall’associazione “A.C.I.P.E.A.” (Associazione Culturale Italiana Poeti ed Artisti).

Il dipinto di Marra su Castiglione di Sicilia

A meritargli il prestigioso riconoscimento, e l’annesso “Premio Città di Atripalda”, è stato il suo dipinto “Una finestra d’amore sul fiume Alcantara”, ennesimo omaggio di Damiano Marra al comprensorio in cui vive e che tante opere gli ha ispirato in questi ultimi anni. Stavolta, in ossequio alla tematica del concorso irpino, Marra ha raffigurato l’appassionato bacio tra un uomo ed una donna “incorniciato” dall’arcata di uno dei ponti in basalto lavico sotto cui scorrono le acque del fiume Alcantara. Quest’opera pittorica, ritenuta l’unica pervenuta degna di pubblicazione, è entrata a far parte dell’antologia ufficiale di questa edizione del “Premio San Valentino” dell’Acipea, distribuita anche in Stati esteri come il Canada e l’Australia e nelle cui pagine sono inserite pure le migliori poesie partecipanti al concorso.

«Ad invogliarmi a partecipare a questo Premio – racconta Damiano Marra – è stata una mia amica di Facebook residente in Australia, ma originaria del vicino Comune di Motta Camastra, ridente paesino della Valle dell’Alcantara cui anni fa avevo dedicato un mio dipinto. Lei al “San Valentino” era stata già premiata come poetessa ed, apprezzando la mia arte, mi ha suggerito di mettermi in contatto con l’associazione organizzatrice “Acipea”, la cui presidente Lucia Gaeta nei giorni scorsi mi ha personalmente comunicato l’importante riconoscimento assegnatomi».

Damiano Marra consegna il suo disegno per il Comune di Mojo Alcantara

Ancora una volta, dunque, l’indiscusso talento di Damiano Marra ha trovato un ottimo alleato in Facebook: tramite il popolarissimo social network, il giovane pittore è potuto venire a conoscenza del “Premio San Valentino” di Atripalda, ma ha anche avuto modo, in questi ultimi anni, di promuovere efficacemente le proprie creazioni artistiche senza doversi affidare a galleristi, mecenati, manager e circuiti particolari.

«Mi ritengo – dichiara al riguardo Damiano Marra – un “artista social”, che tramite un utilizzo intelligente e mirato di Internet promuove autonomamente ciò che produce senza distaccarsi dai luoghi amati, ossia la mia Calatabiano ed i paesi viciniori del comprensorio dell’Alcantara, dell’Etna e della riviera jonica messinese, che mi piace far conoscere e valorizzare con i miei disegni. Partecipando a questo concorso in Irpinia, ad esempio, al di là della gratificazione personale per la conquista del premio, ha costituito per me motivo di soddisfazione l’aver veicolato con successo in un’altra regione d’Italia il nome del nostro fiume Alcantara».

Santa Domenica Vittoria

Così, grazie alla comunicazione “social”, in questi anni i caratteristici dipinti in stile realistico-naïf realizzati da Damiano Marra impiegando matite colorate e penna su carta liscia, hanno ottenuto la meritata visibilità, riscuotendo i consensi degli esperti del settore e le simpatie dei rappresentanti istituzionali dei vari Comuni (Francavilla di Sicilia, Castiglione, Mojo Alcantara, Roccella Valdemone, Santa Domenica Vittoria, ecc.) cui l’artista di Calatabiano ha dedicato le proprie opere, nelle quali vengono esaltati i pregi naturalistici dei territori e le tradizioni religiose e popolari locali. L’estate scorsa, addirittura, il suo disegno sul Comune di Roccafiorita è stato scelto dagli amministratori del piccolo centro messinese come immagine ufficiale del manifesto degli eventi di agosto.

Damiano Marra ha ereditato l’estro artistico dai suoi avi (in particolare dal nonno, dal padre e dallo zio) per poi ricevere l’“input” decisivo dalla docente Giovanna Campione, sua insegnante di Disegno alle scuole medie, che tanto l’ha appassionato alla propria materia al punto da fargli decidere di proseguire gli studi presso il Liceo Artistico “Renato Guttuso” di Giarre, dove Marra ha conseguito il diploma.

Rodolfo Amodeo

FOTO PRINCIPALE: Damiano Marra con accanto il suo dipinto “Una finestra d’amore sul fiume Alcantara” premiato ad Atripalda

Potrebbero interessarti anche