Catania
24°

Giarre, materna via Siracusa: si lavora ad un “piano B”

Giarre, materna via Siracusa: si lavora ad un “piano B”

Nelle scorse settimane si è appreso della dolorosa esclusione del progetto di ristrutturazione della materna comunale “Collodi” di via Siracusa dal programma di interventi del Pon.

Adesso, l’amministrazione sta valutando l’opportunità di mettere in atto un “piano B”. Come si ricorderà il Comune di Giarre, si accingeva a presentare tre distinti progetti, di cui, erroneamente, due riguardanti edifici scolastici del II° Istituto Comprensivo e un terzo progetto per il I Istituto Comprensivo, contravvenendo ai principi del bando del Pon (clicca e leggi Giarre, escluso dal Pon progetto di ristrutturazione della materna di via Siracusa. Clamorosa svista a sei mesi dal bando).

Nel frattempo dal Ministero dell’Istruzione è stata concessa una nuova proroga dei termini: il 12 febbraio prossimo e l’amministrazione, a questo punto, dopo il clamoroso errore potrebbe rinunciare definitivamente ai fondi del Pon per la materna Collodi, considerato che i tempi sono ristretti per una rimodulazione del progetto.

In queste ore si  privilegia, invece, l’ipotesi di puntare esclusivamente a quell’altro progetto di restauro della scuola di via Siracusa, collocato all’interno di una precedente graduatoria, alla posizione n. 124 (bando regionale dell’assessorato alla Pubblica Istruzione del 2016, per un importo di 1 milione 325 mila euro) il cui iter procedurale è in itinere.

Prima di assumere decisioni definitive, come conferma l’assessore ai Servizi Tecnici Di Franco Di Rao, “è opportuno confrontarsi con i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi coinvolti nel Pon”.

Potrebbero interessarti anche