Catania
18°

Linguaglossa: uno sconto per promuovere la cultura della decima musa

Linguaglossa: uno sconto per promuovere la cultura della decima musa

Grazie ad un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione Comunale ed i titolari della multisala del vicino Comune di Fiumefreddo di Sicilia, i residenti della cittadina pedemontana etnea pagheranno un prezzo agevolato per assistere alle proiezioni. L’accordo prevede anche l’allestimento di rassegne cinematografiche in paese

L’Amministrazione Comunale di Linguaglossa, guidata dal sindaco Salvatore Puglisi, intende incentivare la cultura cinematografica attraverso un percorso di collaborazione, sancito da un ben preciso protocollo d’intesa, col Cinema multisala “Macherione” del vicino Comune di Fiumefreddo di Sicilia.

Come spiegano in un’apposita nota congiunta il primo cittadino Puglisi e l’assessore alla Cultura Andrea Giuseppe Cerra (da sinistra nel riquadro sulla foto), «questa iniziativa nasce dalla consapevolezza che il cinema rappresenta uno strumento di formazione culturale e di crescita sociale. Abbiamo dunque concordato con i gestori della multisala cinematografica di Fiumefreddo che i nostri concittadini residenti a Linguaglossa, dietro esibizione del loro documento d’identità, avranno diritto ad un euro di sconto sul biglietto (pari a sei euro) per assistere alla proiezione di un film, sia nei giorni feriali che in quelli festivi. Il linguaglossese che si recherà alla multisala di Fiumefreddo pagherà dunque cinque euro anziché sei, salvo sconti ulteriori già praticati per determinate categorie di utenti».

Ma in tale protocollo d’intesa si prevede anche un percorso… inverso, in quanto oltre all’opportunità per il cittadino di Linguaglossa di recarsi a Fiumefreddo di Sicilia per assistere alle proiezioni cinematografiche a costo agevolato, è contemplata pure la possibilità che i titolari del “Macherione” si rechino a Linguaglossa per organizzare nel Comune pedemontano etneo delle rassegne cinematografiche a tema.

L’Esecutivo del sindaco Salvatore Puglisi conta inoltre di coinvolgere personalità locali, distintesi in questi anni nel settore dello spettacolo, cui affidare l’allestimento di eventi in grado di portare a Linguaglossa artisti di fama nazionale e regionale, come è già peraltro avvenuto l’estate scorsa quando l’illustre “vicino di casa” Franco Battiato, residente ormai da diversi anni nel limitrofo Comune di Milo, ha personalmente ritirato presso il Colonnato dei Domenicani il “Premio Etna 2017” a lui assegnato.

Rodolfo Amodeo       

Potrebbero interessarti anche