Catania
13°

Calcio: Atletico Catania 0-5 Giarre. Quinta vittoria consecutiva per i gialloblù

Calcio: Atletico Catania 0-5 Giarre. Quinta vittoria consecutiva per i gialloblù

Una sgambata funzionale alla crescita della squadra, all’ottimizzazione dei livelli di intesa tra le sue pedine e alla sperimentazione di un nuovo sistema di gioco che fosse compatibile con le caratteristiche dei giocatori. La vittoria per 0-5 del Giarre di Mascara sull’Atletico Catania, squadra composta da juniores e tifosi per via delle disavventure societarie vissute, è maturata nel segno della costruzione di alternative al canovaccio che fino ad ora ha contraddistinto i successi gialloblù.

Non sono cambiati solo gli interpreti ma anche il sistema di gioco. Il 4-2-3-1 disegnato da Mascara sul campo “Zia Lisa”, ha consegnato l’immagine di una squadra che adesso dispone di un profilo in più e dunque di una risorsa tattica in più rispetto a prima. Il tecnico Beppe Mascara ha dunque schierato la seguente formazione: Incatasciato tra i pali, Josè Spampinato terzino sinistro, Curcuruto centrale di difesa in coppia con Sakho, Santitto terzino destro, Marrone e Wajnsztejn in mezzo al campo, Asero esterno offensivo di destra, Petrullo esterno offensivo di sinistra e Carbonaro alle spalle di Messina.

All’11’ del primo tempo, il Giarre passa in vantaggio. Messina dalla sinistra confeziona una palla verso il centro dell’area. Petrullo vince un contrasto e piazza la sfera alle spalle del portiere Santonocito per lo 0-1. Al 22′, Carbonaro, spostatosi in avanti e dunque dopo aver scambiato la sua posizione con quella di Messina, salta due avversari e tira verso la porta ma l’estremo difensore locale para il suo tiro.

Al 26′, sul cross dalla destra di Santtito, l’inzuccata di Messina dall’interno dell’area viene parata in due tempi dal portiere di casa. Poi, l’esterno gialloblù Asero confeziona un cross sul quale si avventa il portiere atletista, evitando così la zampata di Messina. Al 31′ del primo tempo, Marrone serve Asero che crossa da destra. Carbonaro però non riesce ad agganciare la sfera. Lo stesso Carbonaro appoggia per Messina che fa partire un tiro telefonato e dunque centrale. Poi è la volta di Petrullo ma il suo tiro da posizione defilata termina fuori.

Al 35′ del primo tempo, Carbonaro verticalizza per Messina ma la sua rasoiata termina fuori.Al 37′ del primo tempo, dopo una folata di Santitto sulla destra, il tiro di interno destro di Petrullo termina fuori. Al 38′ del primo tempo, pallonetto d Carbonaro che vede il portiere fuori dai pali. Il pallone sfila di poco a lato.

Al 41′ della prima frazione di gioco, tiro rasoterra ma centrale di Messina. Al 44′ del primo tempo, Carbonaro manda a vuoto l’intervento di alcuni avversari. La palla giunge a Messina che dal limite dell’area lascia esplodere un tiro che gonfia la rete. E’ il gol dello 0-2.

Nella ripresa entrano in campo Riceputo e Sanfilippo. Sanfilippo si piazza nel ruolo di terzino sinistro, Josè Spampinato viene spostato in mezzo al campo affinchè agisca in coppia con Marrone, mentre Wajnsztejn viene arretrato nel ruolo di centrale di difesa agendo in coppia con Curcuruto. Riceputo è invece la prima punta che di sinistro dall’interno dell’area realizzerà il goal dello 0-3. Al 19′ del secondo tempo, Caputa invece entra al posto di Curcuruto. Quest’ultimo cede la fascia di capitano a Riceputo.

Al 22′ del secondo tempo, Josè Spampinato confeziona una verticalizzazione per Riceputo che calcia di piatto destro dall’interno dell’area. Il portiere respinge però il suo tiro. Al 25′ del secondo tempo, Caputa trova la stoccata giusta per il goal dello 0-4. Successivamente si toglie la maglietta facendosi ammonire. Pertanto salterà la sfida contro l’Adrano.

Al 41′ della ripresa, Riceputo mette il sigillo sulla gara. Imbeccato da un lancio, resiste alla marcatura di un avversario e calcia verso il secondo palo realizzando la rete dello 0-5.

Il triplice fischio sancisce la quinta vittoria di fila e il sesto risultato utile consecutivo per un Giarre che blidano il quinto posto a quota 31 punti, attestandosi ad un punto dal Città di Scordia, vittorioso contro il Camaro. Nel prossimo turno, il Giarre affronterà l’Adrano in casa.

Umberto Trovato

 

Potrebbero interessarti anche