Catania
12°

Raffiche di vento nel Catanese: disagi in autostrada. Chiuso in mattinata il Casello di Giarre DIRETTA – VIDEO

Raffiche di vento nel Catanese: disagi in autostrada. Chiuso in mattinata il Casello di Giarre DIRETTA – VIDEO

VIDEO: DANNI ALLA CONDOTTA IDRICA QUARTIERE SATELLITE

 

Sono pesanti i danni provocati dal forte vento in tutta l’area jonica. Si segnalano rami di albero spezzati in diversi punti del territorio di Giarre.

Alle 5 del mattino è stato anche chiuso l’ingresso della barriera autostradale a Trepunti. Sempre a Giarre, un albero della bambinopoli comunale di piazza Immacolata, abbattuto dal vento, è finito sulla strada, nei pressi dell’ingresso della scuola media Verga (foto), mentre si segnalano alberi sulla sede stradale anche lungo la strada provinciale che collega Giarre con Carruba.

Un altro albero finito sulla strada ostruisce il transito delle auto in via Luigi Orlando, nei pressi della casa di riposo Marano (foto sotto). Altri danni si segnalano a Santa Maria la Strada, dove il vento ha pesantemente danneggiato la struttura a vetri del chiosco e lungo la via Penturo e nella frazione di Altarello in prossimità del crocevia tra la Provinciale e la via Foscolo. Nel popolare quartiere Satellite le radici di un albero hanno danneggiato la condotta idrica con una consistente fuoriuscita di acqua mista a reflui fognari che si sta riversando copiosamente sul viale Don Manzoni. Danni anche sui tetti di alcune palazzine popolari, divelte dal vento le tegole finite sulla strada. Il vento ha anche abbattuto un muro di cinta di una cabina elettrica e danneggiato un armadio metallico della Telecom. Danni anche ad una porzione del muro di recinzione del dipartimento di igiene mentale di viale Sturzo, nelle adiacenze dell’area di servizio Agip.

A Carrubba lungo la provinciale il vento ha abbattuto un albero di grosso fusto e un palo della pubblica illuminazione (foto sotto). Danni si segnalano anche a Riposto all’interno del parco comunale delle Kentie. Un albero e’ precipitato sulla strada in via Forlanini nei pressi dell’ingresso del presidio ospedaliero. A Torre Archirafi un palo di legno è pericolante in via Filandieri.

Molteplici gli interventi dei vigili del fuoco, anche a Monacella (Santa Venerina), in nottata in seguito ad un incendio divampato nei pressi di un ristorante interessando un casolare. In via Stabilimenti un grosso albero ostruisce più di una corsia di marcia (vedi foto).

Problemi si stanno verificando anche con l’energia elettrica fornita dall’Enel e che alimenta i pozzi comunali per il sollevamento idrico a Giarre. Infatti, a causa della mancanza di energia elettrica, gli impianti di sollevamento idrico sono attualmente fermi e ciò nelle prossime ore potrebbe comportare la sospensione dell’erogazione del servizio idrico fino al ripristino del servizio elettrico che consentirà il riapprovviggionamento dei serbatoi comunali.

Dalla tarda mattinata la Polizia Locale è impegnata a governare  il traffico veicolare sopratutto nel tratto di Statale 114 da Santa Maria la Strada e fino a Trepunti a causa dell’intenso flusso veicolare dovuto alla chiusura del tratto autostradale da Fiumefreddo e fino ad Acireale. A tal proposito il Sindaco stra predisponendo una lettera di sensibilizzazione e protesta da inviare al Presidente della Regione Nello Musumeci e al Prefetto di Catania, circa l’impossibilità a poter raggiungere tempestivamente l’ospedale di Acireale per l’intasamento della viabilità stradale conseguente al blocco dell’autostrada e la contestuale impossibilità di volo degli elicotteri di soccorso.

“Resta forte la preoccupazione – ha dichiarato il sindaco in una nota  – per l’ennesimo blocco stradale fino ad Acireale correlato alla chiusura dell’autostrada in quanto non consente un tempestivo raggiungimento del pronto soccorso dell’ospedale di Acireale e che mette ancora una volta in evidenza la precarietà dei servizi emergenziali per un’area di oltre 80.000 residenti. Per tali motivi invito ancora una vota tutti gli organi preposti ed in particolare il neo Presidente della Regione Sicilia on. Nello Musumeci a tenere in debita considerazione tale grave problematica”.

Danni ancora più pesanti si registrano  nella zona di Trecastagni e ad Aci S.Antonio. dove si è abbattuta una tromba d’aria.

Numerosi gli alberi abbattuti dal vento anche sul lungomare Mascalese tra S.Anna e Fondachello, dove è impegnato personale dell’Ufficio tecnico del Comune. Nei luoghi maggiormente critici si è recato il sindaco di Mascali Luigi Messina unitamente alla polizia municipale. A causa de, forte vento numerosi alberi e pali pubblica illuminazione sono stati abbattuti anchd nelle frazioni di Puntalazzo, Montargano e Nunziata. A Montargano in particolare un pino abbattuto ha trascinato con sé un palo della luce andando a rompere i fili che collegano i vari impianti elettrici (vedi foto). Viabilità stradale interrotta, energia elettrica assente e di conseguenza assenza anche del servizio idrico. A Carrabba, in un cantiere edile è precipitata al suolo anche una gru, mentre in alcune zone non funziona la pubblica illuminazione.

Ad Acireale quattro pali della pubblica illuminazione abbattuti: in corso Italia, in piazza Francesco Patanè e nelle frazioni di Pennisi e Capo Mulini, dove si è registrata anche la caduta di un grosso albero. Già eseguiti gli interventi di messa in sicurezza.

A Catania il forte vento ha causato anche il crollo di parte del controsoffitto del nuovo reparto di Osservazione Breve Intensiva dell’ospedale Garibaldi Centro. Non si segnalano danni a persone. Disagi anche per i passeggeri di alcuni aerei il cui atterraggio era previsto per stamane nello scalo di Catania: tre voli della Ryanair sono stati dirottati negli scali di Comiso (Ragusa) e Lamezia Terme (Catanzaro)

A Zafferana, in via Nipitelli, le raffiche di vento hanno abbattuto un grosso albero. Mentre in piazza Umberto, nel salotto del piccolo centro etneo,  sono pesanti i danni provocati dal vento alle casette natalizie allestite in occasione delle feste, alcune di esse  sono state scoperchiate e in parte distrutte.

Sempre a Zafferana danni si segnalano anche nella vicina villetta comunale dove un pino si è schiantato al suolo nei pressi di un ristorante pizzeria. Un albero di grandi dimensioni ostruisce il transito in via Rocca d’Api (foto).

A Sant’Alfio diversi pali della luce sono stati abbattuti mentre a Valverde alcuni alberi cadendo hanno centrato delle auto in sosta per fortuna senza causare feriti.

Dalla scorsa notte si contano decine  di interventi dei vigili del fuoco in tutta l’area jonica Etnea.

Nella tarda mattinata di oggi, dopo alcune ore, è stato riaperto il casello autostradale di Giarre ed il traffico sulla A18 risulta essere scorrevole.

 

FOTO GALLERY

Potrebbero interessarti anche