Catania
13°

Giardini Naxos: sport e salute al Liceo Scientifico-Linguistico “Caminiti-Trimarchi”

Giardini Naxos: sport e salute al Liceo Scientifico-Linguistico “Caminiti-Trimarchi”

Nelle aule dell’istituto d’istruzione superiore, l’associazione “Idee In Movimento” si è fatta promotrice, in collaborazione con altri sodalizi, di due pregevoli iniziative, ossia il premio alla sportività dedicato al compianto allenatore di calcio Tanino Brunetto ed una lezione di primo soccorso sanitario sul corretto utilizzo dei defibrillatori

Nelle giornate che hanno preceduto la pausa natalizia, il Liceo Scientifico-Linguistico “Caminiti-Trimarchi” di Giardini Naxos ha fatto ancora una volta da “location” a due pregevoli iniziative promosse dall’associazione culturale “Idee In Movimento”, guidata dal presidente Giuseppe Leotta.

Quest’ultima, in stretta collaborazione col festival letterario “Naxoslegge”, presieduto dalla docente Fulvia Toscano, e con la convinta adesione della dirigente scolastica Carmela Maria Lipari, ha innanzi tutto dato vita alla seconda edizione del Premio alla Cultura Sportiva “Sport E/E’ Cultura”, dedicato al compianto allenatore Tanino Brunetto, deceduto poco più di un anno fa.

Durante la serata, condotta dal giornalista Giuseppe Le Mura, sono stati ricordati l’impegno in ambito calcistico e le non comuni doti umane dell’indimenticato sportivo giardinese.

«Per Tanino Brunetto – ha in particolare sottolineato Giuseppe Leotta – i giovani erano tutta la sua vita, ed a tanti di loro ha permesso di mettersi in gioco ed educarsi attraverso lo sport, in un contesto sociale particolarmente critico quale quello del quartiere Calcarone. Per lui non c’erano orari quando si trattava di mandare avanti le attività della sua società sportiva».

E, più in generale, la professoressa Toscano e la preside Lipari hanno evidenziato l’importanza dello sport come motore di aggregazione ed inclusione, in grado di far superare qualsiasi barriera culturale o sociale.

Il premio legato all’iniziativa, che per questa seconda edizione era incentrato sul tema “Sport ed Identità”, è andato al maestro di bastone siciliano Orazio Barbagallo, al quale i familiari di Brunetto hanno consegnato il relativo riconoscimento “per aver dato – questa la motivazione – un inestimabile contributo nella preservazione dei tratti identitari più autentici della nostra comunità”. Destinatari di menzioni d’onore sono stati inoltre l’avv. Francesco Del Zoppo (per il suo impegno per la legalità attraverso lo sport), l’insegnante Salvino Risitano (per la sua attività di educatore), la professoressa Marta Roccamo (nell’ambito della tematica “donne e sport”) ed il giornalista Saro Laganà (nell’ambito della tematica “sport e comunicazione”).

Un momento della lezione sull’uso del defibrillatore tenuta al Liceo “Caminiti-Trimarchi” di Giardini Naxos da Giuseppe Leotta e Claudio Patinella

L’altra lodevole iniziativa organizzata prima delle vacanze natalizie da “Idee In Movimento” presso il Liceo “Caminiti-Trimarchi” di Giardini Naxos e destinata ad oltre cinquanta studenti, è stata una lezione sull’uso del defibrillatore, ossia quel particolare apparecchio salvavita cui ricorrere come primo soccorso in caso di arresto cardiaco, che costituisce la principale causa di morte al mondo.

Nei mesi scorsi, tra l’altro, il presidente di “Idee In Movimento” Leotta ed altri volontari, come il sindacalista Mario Ianniello ed il dottor Claudio Patinella, si sono fatti promotori della campagna “Batticuore Giardinese”, che ha consentito l’acquisto di sei defibrillatori da dislocare in tutto il territorio comunale di Giardini Naxos.

La lezione agli studenti del liceo giardinese è stata tenuta da Giuseppe Leotta insieme al prima citato dott. Patinella, quest’ultimo in qualità di istruttore-formatore dell’A.I.E.S. (Accademia Italiana Emergenza Sanitaria) “Angeli per la Vita” guidata in Sicilia dal presidente Calogero Alaimo.

Da sinistra Mario Ianniello, il figlio del compianto Tanino Brunetto, Claudio Patinella e Giuseppe Leotta quando nei mesi scorsi, nell’ambito dell’iniziativa “Batticuore Giardinese”, hanno consegnato un defibrillatore da destinare agli impianti sportivi di Giardini Naxos

«Ci siamo avvalsi – spiegano Leotta e Patinella – di manichini a scopo esemplificativo e di un defibrillatore didattico. L’obiettivo è quello di diffondere presso le giovani generazioni la cultura del primo soccorso spiegando loro le manovre previste dal Protocollo B.L.S. ed il corretto impiego di un defibrillatore semiautomatico (D.A.E.) in maniera tale da poter salvare la vita di chi viene colpito da arresto cardiaco e permettere ai soccorsi sanitari del 118 di intervenire su un quadro clinico ancora reversibile. Non basta avere tanti apparecchi defibrillatori a disposizione: occorrono anche tante persone che li sappiano utilizzare nella maniera dovuta».

Alla recente lezione al “Caminiti-Trimarchi” sul primo soccorso tramite defibrillatore è intervenuto anche il vicepresidente dell’associazione “Idee In Movimento” Fabrizio Chillemi.

Rodolfo Amodeo

 

FOTO PRINCIPALE: organizzatori e vincitori della seconda edizione del Premio dedicato a Tanino Brunetto (in primo piano nel riquadro)

Potrebbero interessarti anche