Catania
22°

Bando Periferie nell’Alcantara: Mojo e Graniti “promossi”, Francavilla di Sicilia “bocciata”

Bando Periferie nell’Alcantara: Mojo e Graniti “promossi”, Francavilla di Sicilia “bocciata”

Anche la Città Metropolitana di Messina si accinge ad assegnare ai propri Comuni parte degli oltre due miliardi di euro del Programma straordinario per la sicurezza e la riqualificazione urbana voluto dal Governo nazionale. Dei novantotto progetti presentati l’anno scorso dalle municipalità peloritane ne sono stati finanziati poco meno della metà

Graniti e Mojo sono i due Comuni del versante messinese della Valle dell’Alcantara che beneficeranno dei fondi del Programma straordinario di interventi per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie voluto dal Governo nazionale.

Il piano in questione, chiamato anche “Bando Periferie”, prevede l’impiego complessivo di due miliardi e cento milioni di euro, attinti dal Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020, da assegnare in prima battuta alle varie Città Metropolitane che provvederanno poi a distribuirli ai rispettivi Comuni.

Alla Città Metropolitana di Messina sono stati assegnati quaranta milioni di euro da destinare a quarantaquattro progetti.

Nel settembre del 2016 i Comuni peloritani avevano presentato in totale novantotto progetti, ma solo poco meno della metà di essi sono stati ammessi a finanziamento in quanto ritenuti “di maggior maturità progettuale” avendo ottenuto un punteggio compreso tra 75 e 55.

Per quanto concerne il versante jonico messinese, le assegnazioni più consistenti sono andate ai Comuni di Fiumedinisi, Letojanni e Santa Teresa di Riva, che beneficeranno ognuno di quasi tre milioni di euro.

Tornando alla Valle dell’Alcantara, tramite i fondi del Bando Periferie il Comune di Graniti potrà effettuare interventi di riqualificazione e decoro urbano nella Villa Comunale e nell’adiacente Piazza Manganelli (progetto da 1.400.000,00 euro) mentre quello di Mojo in Via Roma, in Via Madre Chiesa ed in Via Torre (progetto da 352.389,30 euro).

Tra le municipalità ammesse a finanziamento non è rientrato, almeno per il momento, il Comune di Francavilla di Sicilia, che aveva presentato delle progettualità riguardanti il sentiero naturalistico delle Gurne dell’Alcantara, l’area archeologica, il polo museale di Palazzo Cagnone, il palazzo municipale di Piazza Annunziata e l’annessa caserma dei carabinieri (per un totale di 2.700.000 euro).

Esclusi anche i Comuni di Nizza di Sicilia, Casalvecchio Siculo e, per consegna fuori termine della documentazione, Scaletta Zanclea ed Itala.

Rodolfo Amodeo

 

FOTO: da sinistra la Villa Comunale di Graniti ed la Via Chiesa Madre di Mojo Alcantara, che beneficeranno dei fondi del Bando Periferie, e nei riquadri i rispettivi sindaci Paolino Lo Giudice ed Angelo Piazza

Potrebbero interessarti anche