Catania
14°

A Giarre “L’integrazione va a canestro”

A Giarre “L’integrazione va a canestro”

Domenica scorsa, 3 dicembre, presso lo Sprar, sede ordinaria di Giarre, si è tenuto l’evento sportivo: “L’integrazione va a canestro”, organizzato dal Comitato Uisp di Giarre e inserito all’interno del Progetto Nazionale Uisp SportAntenne in collaborazione con il Ministero dell’Interno e l’Unione Europea per la prevenzione, la mediazione e la lotta contro le discriminazioni razziali.

I ragazzi extracomunitari provenienti dai territori di Gambia, Senegal, Ghana, Guinea, Costa D’Avorio, Nigeria hanno preso parte alle attività sportive di basket coadiuvati dagli operatori sportivi dell’Uisp, dagli educatori del centro che li ospita e dal mediatore culturale. Un’altra giornata importante per la diffusione dei valori di solidarietà e di inclusione sociale attraverso la pratica sportiva.

Presenti sia la responsabile dello Sprar  dott.ssa Rita Pafumi, soddisfatta nel vedere sui volti dei propri ragazzi sorrisi di gioia e spensieratezza, sia il presidente del Comitato Uisp di Giarre dott.ssa Valentina Romano, entusiasta  della proficua collaborazione con lo Sprar iniziata quasi un anno fa con la sottoscrizione di un protocollo di intesa, a beneficio dei ragazzi provenienti da paesi terzi.

Presenti anche l’Antenna territoriale del progetto che si occupa della raccolta di eventuali episodi di discriminazione e i dirigenti Uisp  che si impegnano costantemente per diffondere il valore sociale dello sport per tutti, nessuno escluso. Le  iniziative Uisp a favore dell’integrazione continueranno nel corso dei prossimi mesi.

Potrebbero interessarti anche