Catania
14°

Mascali, in Consiglio comunale Caltabiano attacca il sindaco Messina sulla sua relazione dell’attività svolta

Mascali, in Consiglio comunale Caltabiano attacca il sindaco Messina sulla sua relazione dell’attività svolta

Nell’ultimo consiglio svoltosi a Mascali ha tenuto banco il punto sulla relazione del sindaco Luigi Messina di cui il consigliere di opposizione Carmelo Caltabiano ha sottolineato degli aspetti poco chiari e per i quali ha chiesto delucidazioni al primo cittadino che si è riservato di rispondere per iscritto entro 30 giorni così come gli riconosce la legge.

Caltabiano nel suo intervento ha chiesto di quantificare il risparmio avuto dal Comune dalla manutenzione delle sedi stradali realizzate con l’ausilio degli operai comunali.

Caltabiano ha chiesto perché negli atti comunali non si è mai parlato di piano utilizzo demanio marittimo, di conoscere la funzionalità della pista pedonale di Fondachello, di sapere la percentuale di partecipazione del Comune al Consorzio di depurazione liquami, di sapere perché il micro nido comunale di piazza VI Novembre che non è stato ancora completato, che gli vengano messe a disposizione delle tabelle per conoscere a quanto ammontano le riduzioni dei costi dell’acquedotto.

“Nella sua relazione – ha detto Caltabiano – il sindaco Messina non parla assolutamente di bilancio. Non ha fatto cenno di come ha trovato le casse comunali due anni fa né qual è il loro attuale stato”.

Caltabiano conclude il suo intervento chiedendo quando sarà pronta l’isola ecologica che dovrebbe sorgere in via Carlino e come e quando verranno eliminate  le micro discariche presenti sul territorio comunale.

Su quest’argomento è intervenuto anche il consigliere Emanuele Previtera che ha sollevato ancora una volta il problema della discarica di via Arciprete parroco Patanè nella frazione di Nunziata che non è stata ancora rimossa e come inoltre il sindaco non abbia risposto per i scritto alla interrogazione sollevatagli più di trenta giorni fa.

Il primo punto relativo alla approvazione della proposta di regolamento per l’Istituzione della Consulta della Cultura è stato rinviato in quarta commissione, mentre il punto sull’approvazione del nuovo regolamento comunale per la celebrazione dei matrimoni civili e delle unioni civili sarà trattato in prima commissione consiliare permanente.

Il punto sulla proposta di adozione dello schema della nuova pianta organica delle farmacie così come ha deciso lo stesso Consiglio verrà trattato alla prossima seduta del civico consesso alla presenza dell’assessore alla Salute Virginia Silvestro assente all’ultimo incontro.

Angela Di Francisca

Potrebbero interessarti anche