Catania

Aci Castello: altro furto del bancomat delle Poste di Ficarazzi. Il sindaco Drago rinnova il grido di allarme

Aci Castello: altro furto del bancomat delle Poste di Ficarazzi. Il sindaco Drago rinnova il grido di allarme

Un’esplosione nella notte. Ed un altro bancomat si “volatilizza”. E’ il quarto colpo in pochi giorni ed il secondo, a poco più di una settimana, ad Aci Castello. A farne le spese il postamat della Posta della frazione castellese di Ficarazzi proprio nei paraggi dello sporteggo Unicredit “attenzionato” dai malviventi qualche giorno fa.

“Non ci sono parole per definire il colpo inferto questa notte ai danni delle poste di Ficarazzi, con l’asportazione del postamat e ingenti danni causati all’immobile e alle abitazioni private limitrofe, provocate dallo scoppio di una bomba carta. Non c’è più tempo da perdere, bisogna necessariamente intervenire!”. È l’amaro sfogo del sindaco di Aci Castello, Filippo Drago che questa mattina si è recato nella frazione castellese a constatare la situazione insieme all’assessore Salvo Danubio”.
Un atto rude effettuato proprio davanti a quella banca, che non ha ancora sanato le ferite inferte dal violento fatto criminale che non molti mesi fa l’ha vista protagonista. Quest’onta delinquenziale va fermata. L’ho detto già martedì scorso al Prefetto di Catania e lo ribadirò al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, a cui invierò subito una richiesta di essere ascoltato per rappresentare lo stato di terrore ed il sentimento di insicurezza che stanno subendo i miei concittadini. Non si può continuare a soccombere questa condizione e, per questo, auspico una forte e chiara risposta delle istituzioni statali per porre fine alla ormai cronica solitudine, che noi sindaci e la cittadinanza che rappresentiamo siamo destinati a vivere”.

Potrebbero interessarti anche