Catania

Pallone d’oro: solo due italiani nei trenta finalisti

Pallone d’oro: solo due italiani nei trenta finalisti

Due italiani e cinque giocatori della Serie A. Nella lista dei trenta candidati al Pallone D’Oro 2017 diffusa nei giorni scorsi dalla rinomata testata France Football è questo il bottino non particolarmente corposo che ha raccolto il nostro calcio. I due nostri candidati con possibilità molto ridotte di vittoria finale sono il capitano di Juvents e nazionale Gianluigi Buffon che forse lo meriterebbe alla carriera ed il difensore del Milan Leonardo Bonucci.

Insieme a loro i tre giocatori della serie A presenti nella lista sono lo juventino argentino Paulo Dybala, il belga napoletano Dries Mertens ed il bosniaco romanista Edin Dzeko. In realtà difficilmente il trofeo giunto alla sessantunesima edizione passerà di mano: Cristiano Ronaldo ha veramente tutte le carte in regola per confermarsi nuovamente come migliore giocatore del mondo dopo che le sue performance hanno consentito al Real Madrid di vincere nuovamente la Champions League mente prive di trofei che contano sono state le annate di Lionel Messi così come quelle di Neymar e Luis Suarez.

Nella lista dei trenta ci sono molti altri giocatori del Real Madrid, più precisamente Luka Modric, Marcelo, Sergio Ramos, Toni Kroos e Karim Benzema ma sembra veramente molto improbabile che qualcuno possa spodestare CR7 dal suo meritatissimo trono. Se tutto andrà come pronostico, Cristiano Ronaldo raggiungerà così il già citato Messi  nell’albo d’oro della competizione con cinque vittorie. A quota tre troviamo poi tre leggende del calcio come Michel Platini, Johan Cruiff e Marco Van Basten.

Ricordiamo che gli italiani che possono fregiarsi di aver vinto il Pallone d’Oro sono Gianni Rivera (1969), Paolo Rossi (1982), Roberto Baggio(1993) e Fabio Cannavaro (2006) a cui è decisamente lecito aggiungere l’oriundo Omar Sivori che lo vinse nel 1961 quando già fu impiegato nella nazionale italiana. Ricordiamo infatti che nel corso degli anni il regolamento del Pallone d’Oro è cambiato notevolmente.

Prima veniva assegnato soltanto ai giocatori di nazionalità europea poi dal 1995 tutte le barriere sono pian piano cadute ed ora può essere vinto da qualsiasi giocatore di qualsiasi nazionalità che gioca in qualsiasi campionato calcistico del mondo. Non deve stupire dunque che nell’albo d’oro della manifestazione non siano presenti i due più grandi giocatori nella storia del calcio come Pelè e Diego Armando Maradona semplicemente perché nel periodo in cui hanno stregato l’intero mondo con le loro giocate non potevano competere per il premio. Nella già citata edizione del 1995 invece fu assegnato il primo ed unico pallone d’oro ad un giocatore africano: George Weah che in quel momento giocava con la maglia rossonera del Milan. Il primo sudamericano ad essere premiato è stato invece il brasiliano Ronaldo nel 1997 mentre indossava invece i colori nerazzurri dell’Inter.

Tornando alle edizioni più recenti, negli ultimi nove anni gli unici due nomi presenti nell’albo d’oro sono stati quelli di Messi e Cristiano Ronaldo. Se tutto andrà secondo pronostici, il “duopolio” continuerà per la decima edizione consecutiva. Difficilmente reputiamo che qualche sito specializzato in scommesse sportive come Unibonus Casinò quoterà la vittoria di un altro top player quanto meno per questa edizione!

Potrebbero interessarti anche