Catania

Controlli a tappeto della Polizia ad Acireale, S.Venerina e Calatabiano

Controlli a tappeto della Polizia ad Acireale, S.Venerina e Calatabiano

Nel quadro dell’attività di prevenzione e repressione dei reati in genere, con particolare riferimento ai controlli di esercizi pubblici, armi e Codice della Strada, personale del Commissariato di Acireale unitamente alla Polizia Municipale e ai sanitari dell’Azienda Sanitaria Provinciale – Ufficio Igiene e Veterinaria, ha effettuato numerosi controlli nei Comuni di competenza territoriale.

Ad Acireale sono stati controllati diversi esercizi pubblici adibiti a bar del centro cittadino. In una circostanza è stata riscontrata l’assenza dei requisiti dei locali, attrezzature e macchinari e per tale motivo, il titolare è stato sanzionato amministrativamente, con la prescrizione di adeguarli entro 20 giorni. Inoltre, nella medesima giornata è stata controllata una struttura ricettiva ubicata nei pressi di piazza Duomo. Durante la verifica di Polizia è stato accertato che la titolare aveva omesso di comunicare i dati degli alloggiati entro le 24 ore successive all’arrivo, per tale motivo è stata denunciata in stato di libertà.

A Santa Venerina, invece, è stato denunciato in stato di libertà Z.S., di anni 55, per il reato di detenzione illegale di armi e relativo munizionamento. Nel corso di una delle perquisizioni domiciliari eseguita presso l’abitazione del denunciato, sono state rinvenute numerose armi e munizionamento vario, illegalmente detenute e segnatamente: una carabina cal. 22, un fucile automatico cal. 20, un fucile cal. 16, un fucile automatico cal.12, una canna per fucile, una pistola cal. 38, una pistola cal. 6.35 e una pistola cal. 7.65, 500 cartucce per arma lunga di vario calibro e oltre 300 cartucce per arma corta di vario calibro. Le armi rinvenute sono state sequestrate e custodite presso gli Uffici del Commissariato in attesa delle determinazioni del caso, mentre il munizionamento, stante la pericolosità delle polveri da sparo contenute è stato oggetto di immediata distruzione a cura del Nucleo Artificieri della Questura di Catania.

Infine a Calatabiano ieri pomeriggio è stato effettuato un massiccio controllo del territorio per le vie del centro cittadino e della periferia, nel corso del quale sono state controllate 75 persone ed oltre 50 veicoli. Inoltre sono state elevate 5 contravvenzioni al Codice della Strada per un ammontare di euro 2.200, ritirata 1 carta di circolazione per omessa revisione e sequestrato 1 veicolo per mancata copertura assicurativa.

Potrebbero interessarti anche