Catania

Calatabiano, 29enne picchia la madre cieca e minaccia incendio: arrestato

Calatabiano, 29enne picchia la madre cieca e minaccia incendio: arrestato

I carabinieri della Stazione di Calatabiano hanno arrestato in flagranza di reato un 29enne, pregiudicato (ha precedenti specifici), con l’accusa di  rapina, tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

L’uomo, colto da un raptus d’ira, ha selvaggiamente picchiato la madre 63enne, invalida poichè affetta da cecità, nel tentativo di sottrarle con violenza la collana, un braccialetto e la somma di 50 euro, per acquistare la droga.

La violenta lite è avvenuta in casa della figlia della donna, in via Garibaldi, nel centro storico del paese. Il 29enne dopo avere aggredito la madre ha poi danneggiato la mobilia di casa minacciando di dare fuoco all’appartamento e all’auto della sorella.

Provvidenziale l’intervento dei carabinieri che hanno bloccato l’uomo. La 63enne è stata invece soccorsa dal 118 ed ha riportato un trauma contusivo al polso sinistro.

Le indagini dei carabinieri hanno consentito di delineare un quadro familiare drammatico. E in particolare le vessazioni imposte dal 29enne – che è stato arrestato –  nei confronti della madre che andavano avanti da alcuni giorni. Al termine degli adempimenti l’uomo è stato tradotto nel carcere di piazza Lanza a Catania.

 

 

Potrebbero interessarti anche