Catania
15°

Riposto, delegazione di pescatori in Municipio: il comparto è in crisi VIDEO

Riposto, delegazione di pescatori in Municipio: il comparto è in crisi VIDEO

VIDEO: L’INCONTRO IN MUNICIPIO

Il sindaco di Riposto Enzo Caragliano ha ricevuto questa mattina in Municipio una delegazione di pescatori ripostesi accompagnata dal deputato regionale Alfio Barbagallo.

Al centro del confronto la crisi che sta investendo il comparto a causa delle limitazioni imposte dall’Unione Europea e recepite dal Governo nazionale relativamente alla quantità del pescaggio (anche in via accidentale non più di 900 chili e solo nel mese di maggio) e il fermo per i mesi di ottobre e novembre della pesca della specie alalunga, in ottemperanza al Decreto 16 febbraio 2017 relativo alle misure di gestione in materia di catture bersaglio della specie “alalunga” nel Mediterraneo. I pescatori ripostesi hanno manifestato il proprio disagio poiché, nonostante sia stata autorizzata la pesca del pesce spada, spesso si incorre in pesanti sanzioni per il metraggio (vietata la pesa di esemplari al di sotto del metro di lunghezza) senza considerare la penalizzazione della libertà di pesca: non oltre 40 miglia dal punto di partenza.

Il sindaco di Riposto Caragliano, ha ribadito che “la battaglia deve essere condotta attraverso l’intervento del governo nazionale, trattandosi di disposizioni che accolgono in pieno le direttive europee. In questo senso credo sia opportuno che il deputato Barbagallo – che ringrazio per la sensibilità mostrata verso i nostri pescatori – si faccia portavoce per l’attivazione di un tavolo coinvolgendo il segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa che, da europarlamentare, potrebbe condurre le istanze dei nostri pescatori”.

Il deputato regionale Alfio Barbagallo, dal canto suo ha manifestato la propria solidarietà affermando che “le limitazioni del pescato rischiano di provocare danni irreversibili al comparto che continua a pagare in prezzo altissimo in seguito alle direttive europee che penalizzano fortemente i pescatori siciliani. Domenica prossima avrò un incontro a Zafferana con il segretario dell’Udc Cesa e, in quella occasione, rappresenterò il dramma dei pescatori ripostesi la cui attività lavorativa è minacciata da misure penalizzanti”.

Potrebbero interessarti anche