Catania
15°

Francavilla di Sicilia: i primi cento giorni del sindaco ed aspirante onorevole Enzo Pulizzi

Francavilla di Sicilia: i primi cento giorni del sindaco ed aspirante onorevole Enzo Pulizzi

Saranno ad oggetto del pubblico incontro di domani sera, domenica 1 ottobre, al Cineteatro Comunale. Il primo cittadino, che sarà candidato alle imminenti elezioni regionali, illustrerà alla cittadinanza le attività svolte, i traguardi già raggiunti, i progetti in cantiere e la reale situazione economico-finanziaria dell’ente di Piazza Annunziata

Per Vincenzo Pulizzi sono da poco trascorsi i primi cento giorni da sindaco di Francavilla di Sicilia. Il primo cittadino del Comune dell’Alcantara passerà pubblicamente in rassegna questa fase iniziale del suo mandato amministrativo domani sera, domenica 1 ottobre, in un incontro con la cittadinanza che si terrà, a partire dalle ore 21.00, al Cineteatro “Arturo Ferrara”.

«Come più volte abbiamo ribadito anche in campagna elettorale – dichiara il sindaco Pulizzi presentando l’iniziativa – la trasparenza ed il coinvolgimento dei cittadini sono per noi fondamentali. Partecipare all’incontro di domani sera, dunque, è importante per conoscere cosa abbiamo fatto in questi tre mesi, i traguardi raggiunti, i progetti che abbiamo in cantiere e la reale situazione economico-finanziaria del Comune di Francavilla».

Qualche settimana fa, comunque, Enzo Pulizzi ha redatto la relazione di inizio mandato nella quale ha elencato le attività e gli interventi già portati a compimento dall’Amministrazione Comunale da lui guidata.

«In questi primi mesi – ha scritto il sindaco di Francavilla di Sicilia in tale relazione – abbiamo in particolare attenzionato il decoro urbano avvalendoci della manodopera dei dipendenti comunali, dei dipendenti del Consorzio di Bonifica e dell’aiuto di volontari. Su tale fronte è stata curata la manutenzione dei parchi gioco di Via Libertà e Viale Europa, sono stati riaperti la villa comunale “Karol Wojtyla” ed il “Giardino della Vita”, sono state pulite diverse strade e piazze del centro urbano (Via Roma, Via dei Mulini, Via Visconte Ruffo, Via Regina Margherita, Viale Europa, Piazza San Francesco, Piazza Matrice, Piazza D’Aquino, Piazza Russo, Piazza Varrica, parte di Via Fra Cremete, il sentiero delle Gurne, ecc.), è stata ripristinata la segnaletica orizzontale negli incroci di Piazza Annunziata e di Viale Libertà e sono state effettuate la pulizia e la manutenzione straordinaria di tutti i plessi scolastici del paese.

«Per quanto concerne gli uffici comunali, sono state ridotte da sei a tre le aree amministrative tenendo conto delle competenze individuali dei funzionari e garantendo, altresì, un risparmio per le casse dell’ente.

«In questi mesi, inoltre, abbiamo finanziato un progetto per la messa in sicurezza del tratto di torrente Zavianni prospiciente l’ex discarica, il “P.A.C. Infanzia” predisposto dal Distretto Socio-Sanitario D20 di Taormina si è arricchito di nuovi servizi ed attività in favore di venti bambini, ci siamo impegnati a sostenere quei benemeriti concittadini che intendono ricostituire la storica banda musicale “Vincenzo Bellini”, ed in collaborazione con la locale Parrocchia “S. Maria Assunta” e la Pro Loco abbiamo allestito un ricco calendario di eventi estivi che ha coinvolto anche parecchi artisti francavillesi e richiamato numeroso pubblico».

Dopo la conquista della massima poltrona cittadina alla guida della lista civica “La Svolta”, adesso una nuova sfida attende Vincenzo Pulizzi, ossia la candidatura alle elezioni regionali del prossimo 5 novembre nella “cordata” del suo grande amico e sponsor politico Cateno De Luca.

«Sarò candidato – ha annunciato Pulizzi sulla sua pagina Facebook – nella lista di Centrodestra “Nello Musumeci  Alleanza Siciliana”. La mia candidatura vuole dare seguito ad un progetto nato dalle municipalità che ha come obiettivo principale quello di rendere giustizia a tutte quelle realtà troppo spesso dimenticate e che, invece, hanno tanto da offrire a tutti quelli che amano la propria terra ed il proprio paese. Noi ripartiamo da qui, con l’entusiasmo che ci ha contraddistinti, consapevoli del grande lavoro che ci aspetta ed orgogliosi delle scelte fatte. Per intanto posso assicurare che questo mio nuovo impegno non distoglierà la mia attenzione e il mio interesse verso l’attività amministrativa al servizio della nostra amata Francavilla».

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche