Catania
15°

Valle dell’Alcantara: torna sulla strada il mezzo antincendio della Protezione Civile

Valle dell’Alcantara: torna sulla strada il mezzo antincendio della Protezione Civile

I sindaci dell’Unione dei Comuni della Via Regia hanno finalmente reperito i fondi per pagare la polizza assicurativa del veicolo, dato in dotazione all’associazione “Guardia Nazionale Italiana”, i cui volontari hanno incassato la solidarietà di Federico Raineri, coordinatore provinciale di Forza Italia

L’Unione dei Comuni della Via Regia dell’Alcantara, che vede consorziate le municipalità di Francavilla di Sicilia, Motta Camastra, Gaggi e Graniti, ha trovato le risorse finanziare, pari a poco più di mille euro, per pagare la polizza assicurativa del veicolo antincendio in dotazione all’associazione di protezione civile “Guardia Nazionale Italiana”.

Nei giorni scorsi il presidente di quest’ultima, Salvatore Sabato, aveva diramato una nota di vibrata protesta, minacciando addirittura lo scioglimento del sodalizio di volontariato, in quanto proprio in questo periodo l’automezzo in questione è più che mai indispensabile per intervenire efficacemente nello spegnimento dei roghi estivi, come quello divampato domenica scorsa e che ha devastato una decina di ettari di territorio francavillese, tra le contrade Cardà e Ghiritina.

«Siamo stati chiamati dalla sala operativa della Protezione Civile di Messina – dichiara al riguardo il presidente Sabato – e ci siamo recati sul luogo dell’incendio, ma senza poterci attivare perché, ad estate inoltrata, il veicolo era ancora senza assicurazione.  Solo l’indomani, ossia lunedì scorso, i quattro sindaci dell’Unione dei Comuni hanno impegnato i fondi per pagare la polizza».

Intanto, le polemiche dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi al nostro giornale online da Salvatore Sabato sono state lette anche da Federico Raineri, giovane coordinatore provinciale di Forza Italia, il quale si è offerto di provvedere lui al pagamento dell’assicurazione del prezioso veicolo “spegnifuoco” qualora l’Unione della Via Regia dell’Alcantara avesse continuato a rimanere sorda all’accorato appello della Guardia Nazionale Italiana.

Federico Raineri

Ieri pomeriggio, comunque, Raineri si è ugualmente recato a Francavilla di Sicilia, dove l’associazione ha sede, per conoscere personalmente il presidente Sabato ed alcuni volontari. Ad accompagnarlo i suoi amici e collaboratori Sandy Villari Bartolotta, presidente dell’Associazione Genitori di Giardini Naxos, ed il giornalista e consulente d’immagine Mariano Gitto (nella foto principale i partecipanti all’incontro, svoltosi ai tavoli di un noto ritrovo all’aperto del Comune dell’Alcantara).

«Il mio impegno politico in qualità di coordinatore di Forza Italia per Messina e provincia – ha detto Raineri a margine del cordiale incontro – mi spinge a tentare di conoscere il più possibile le problematiche di tutto il territorio peloritano, ma anche le migliori risorse umane da quest’ultimo espresse, come i volontari di questa associazione di cui sono venuto a conoscenza a seguito della spiacevole vicenda dell’assicurazione non pagata. In autunno, tra l’altro, si profila la candidatura del sottoscritto alle elezioni per il rinnovo dell’Assemblea Regionale Siciliana, un appuntamento cui intendo arrivare preparato al meglio, ossia con una conoscenza quanto più capillare possibile della nostra provincia, dei suoi problemi e delle soluzioni da mettere in campo per risolverli e migliorarne la vivibilità. Ma, al di là della politica, credo che una virtuosa realtà come l’associazione di protezione civile Guardia Nazionale Italiana, operativa da ben quindici anni nella Valle dell’Alcantara ed anche oltre, debba essere incondizionatamente supportata dalle istituzioni, locali e non».

Federico Raineri, originario del Comune nebroideo di Castell’Umberto, opera nel settore dell’istruzione privata e della formazione in qualità di general manager e ceo del Centro Studi “Scuole Riunite Group”, che annovera istituti in tutta la Sicilia.

Rodolfo Amodeo   

Potrebbero interessarti anche