Catania
15°

Giarre, Centro diurno via Berlinguer: il rischio della revoca del finanziamento. Attacco di Fabio Di Maria VIDEO

Giarre, Centro diurno via Berlinguer:  il rischio della revoca del finanziamento. Attacco di Fabio Di Maria VIDEO

VIDEO FABIO DI MARIA: AMMINISTRAZIONE INCAPACE

Adesso il rischio della revoca del finanziamento è concreto. Il centro diurno di via Berlinguer, ultimato nella primavera del 2016 e ad oggi mai entrato in funzione, risulta sprovvisto di allaccio fognario, mentre non è stato possibile attivare un contratto di fornitura elettrica.

Lo ha confermato ieri l’assessore alle Politiche Sociali, Enza Rosano, in audizione nella seduta della IV Commissione convocata d‘urgenza dal presidente Giusy Savoca.

L’assessore ha affermato che a gennaio aveva richiesto una serie di informazioni di carattere tecnico sulla struttura, ottenendo una sorta di silenzio assenso, anche se, relativamente al bando, le procedure rimanevano bloccate per carenza di risorse connesse alla mancata approvazione del Bilancio.

“In seguito a versioni contrastanti, ho chiesto e ottenuto, il 3 luglio scorso, un confronto con gli assessori ai Lavori pubblici e alle Finanze, oltre che con i dirigenti d’area per fare il punto: ho preso atto che, in effetti, il centro diurno non era pienamente in regola, non disponendo di un allaccio alla rete elettrica, poichè impossibilitati a stipulare un contratto per pregresse morosità del Comune. Analogamente il centro diurno risulta privo di collegamento alla rete fognaria pubblica”.

Fabio Di Maria preso atto della dichiarazione dell’assessore Rosano ha attaccato l’amministrazione accusandola di “incompetenza al punto da rischiare di restituire alla Regione il finanziamento di oltre 1 milione di euro”, anticipando l’intenzione di “notiziare dei fatti la Corte dei Conti”. (clicca su video intervista a Fabio Di Maria)

Potrebbero interessarti anche